Tommasi Day

Si è tenuto il 28 ottobre presso Villa Quaranta Tommasi Wine hotel & SPA il Tommasi Day.
Una giornata speciale di degustazione dedicata agli operatori del settore e alla forza vendita.

image00001       image00020

Una perfetta occasione per approfondire la conoscenza dei vini icona che hanno fatto la storia di Tommasi come l' Amarone ed il Ripasso e Le Fornaci Lugana con i vini delle altre tenute come il Paternoster Don Anselmo e il Casisano Brunello. 

Ai vini icona si è affiancato il meglio delle tenute Tommasi Family Estates dalla Valpolicella Classica, emblema di famiglia, passando per l'Oltrepò con gli spumanti di Caseo, la Maremma Toscana con i vini di Poggio al Tufo, e la Puglia con la produzione di Masseria Surani.

image00021.      image00040

Una ricca giornata, intervallata dalla visita della cantina per i partecipanti, il tutto sotto la guida di Piergiorgio e Stefano Tommasi, che si sono presi cura degli ospiti e li hanno guidati nelle visite e degustazioni in programma.

"Siamo entrati di fatto nella fase post emergenza Covid-19, quella che viene comunemente definita “nuova normalità”. - afferma Pierigorgio Tommasi - ma finalmente si può intravedere del sereno all’orizzonte. Ora dobbiamo, esattamente con la saggezza contadina che ci accompagna da sempre, rialzare la testa e guardare avanti. Lo possiamo e dobbiamo fare sulla base di elementi concreti che fanno parte positivamente della nostra identità. Lo sappiamo: il mondo del vino è ancora in apprensione, soprattutto per quanto riguarda il dialogo con la ristorazione, ma la risposta giusta può venire solo da noi, “gente del vino”, sulla base della nostra tenacia, passione e professionalità.  Dobbiamo affrontare con ottimismo il prossimo futuro. Occasioni come il Tommasi Day sono fondamentali per rafforzare fiducia ed entusiasmo."

image00027

Giancarlo Tommasi, enologo e responsabile della produzione, ha guidato una verticale speciale di Tommasi Ca' Florian Amarone della Valpolicella Classico Riserva.
A disposizione per gli ospiti anche un assaggio delle annate 2008 e 2009 del De Buris Amarone della Valpolicella Classico doc Riserva.

Processed with VSCO with fp8 preset


THE LUGANA OF TOMMASI FAMILY

THE LUGANA OF TOMMASI FAMILY
Le Fornaci expresses the importance that the Tommasi family dedicates to the production of Lugana doc and its territory.
THE PROJECT
A highly desired wine to add to our portfolio due to its extraordinary elegance and depth; there’s an intense passion for Lugana, an unmistakable, rigorous, and classy white wine that is able to win the battle of time.
The first investment of approximately 5 hectares was made in Desenzano del Garda, near San Martino della Battaglia, a small town known for the battle that marked the end of the Second War of Independence in the late 1800s.
The vineyard was called Le Fornaci from the very beginning, due to a one-of-a-kind archeological site: an ancient Roman kiln dating back to the I-II Century AD was discovered in the area, halfway between Brescia and Verona, which was used to make bricks for the construction of the first residential settlements, thanks to the abundance of clay and water.
For this reason, our label still today displays the name Le Fornaci, as well as a drawing of the characteristic Monument Tower, symbol of San Martino della Battaglia.
With a strong belief in the Lugana territory and its wine, the Tommasi family has cultivated a dream of expanding the project. In 2013, after conducting much research in the area, additional investments were made in Desenzano.
The Fornaci Estate, therefore, is made up of three main vineyards located in different areas of Lugana Doc, making up a total of 45 hectares: one larger plot of land by Lake Garda, and two further inland, all in Desenzano.
All of the vineyards were planted with a single typical vine variety, called Turbiana, using the guyot training system and a high vine density (approximately 5,000 vines per hectare).
There is also an important project in the works to accompany this investment: the construction of a winery entirely dedicated to the production of Lugana as well as a building destined for hospitality and wine tourism, with an area for tastings and refreshments for all visitors.
copertina-1 copia
THE TERRITORY
A fertile plain South of Lake Garda. Vineyards are neat and beautiful as if depicted in a painting. A favourable, gentle climate. Yesterday “Lucana”, an inhospitable place full of forests and marshlands, today it’s breezy, generous, and as welcoming as a garden.  (Consorzio Lugana)
Lake Garda is one of the most beautiful tourist destinations of Northern Italy, particularly the Southern rim.
In the past, this entire area was covered by the “Lucana Woods”, a very thick marshy forest which was reclaimed in the XV century by the Serenissima Republic of Venice in order to obtain additional lands to cultivate. However, the presence of grapevines in this area dates even further back, at least to the Bronze Age.
The Lugana area is “two-faced”, as it extends across the Southern shore of Lake Garda, from the Province of Brescia to that of Verona, for a total of 2000 hectares of vineyards.
Even from a wine standpoint, the Lugana territory can be divided into two macro areas.
The first, which is the larger one, is flat and is characterized by hard clay, and extends inland from Desenzano to Sirmione. This is the deep heart of the Lugana denomination, custodian of the traditional “lake” and mineral style.
The second area is more hilly, as it extends from the famed Monument Tower of San Martino della Battaglia. Here the earth is more sandy; the gently rolling hills don’t surpass an elevation of 130 metres; these are morainic soils, with a strong gravel element; the wines present a lower minerality to them and are more acidic and voluminous.
With regards to our Fornaci Estate: the plot of land closer to the lake is calcareous, variously stratified and rich in clay, while the inland plots present higher levels of sand and loam.
Having plots of land in both of these areas allows for a careful selection of grapes. These give body and structure if nourished by clay-based soil, while aromas and elegance if grown on sandy soil.
The earth is compact during dry periods, but soft and muddy after a rain.
These characteristics make up the key organoleptic properties of Lugana, giving the wine clear, powerful aromas, from almond to citrus, as well as acidity, sapidity, and a well-balanced structure.
tommasi-lugana-le-fornaci-new-restyling copy
THE VINE VARIETY
The microclimate of the Lugana area is strongly influenced by the temperate breezes of Lake Garda: it is mild and constant, with slight thermal excursions. With the protection of this ideal climate, the area is perfect for nurturing the characteristics of the unique Turbiana grape variety.
The Turbiana grape is a particular kind of clone of the Trebbiano, and is exclusively cultivated in the Lugana area. Aside from having unique phenological, agronomic, and oenological characteristics, recent studies have shown that it presents signature aromatic properties as well.
Less productive compared to other Trebbiana varieties, Turbiana is a grape that grows in medium-sized, compact clusters; the grapes have a thick skin and juicy, slightly acidic pulp.
Uva-lugana2+2
LUGANA "LE FORNACI"
Brilliant, intense straw yellow colour, Le Fornaci Lugana is fragrant with fruity aromas and notes of tropical fruits and grapefruit.
On the palate, it’s dry and harmonious with an elegant freshness.It is intense and persistent, with a sapid, mineral finish and a typical aroma of almond.
Lugana Le Fornaci is obtained through a delicate grape harvest. The grape skins are left in contact with the must for one day at low temperature.
Racking for natural sedimentation and slow, temperature-controlled fermentation (14°/18°) follow. Fining for approximately 3 months on fine lees, followed by a maturation period in stainless steel tanks.
Served at  cool temperature, it is ideal as an aperitif, with appetizers and finger food; it pairs well with both fresh and salt-water fish.
Excellent with flavourful first courses, risotto, delicate meats, and fresh cheeses.
Download HERE the tech sheet
4P3A8721


IL LUGANA DELLA FAMIGLIA TOMMASI

IL LUGANA DELLA FAMIGLIA TOMMASI
“Le Fornaci” esprime l’importanza che la famiglia Tommasi dedica alla produzione del Lugana doc e al suo territorio
IL PROGETTO
La Tenuta Le Fornaci a Desenzano del Garda, vicino a San Martino della Battaglia, prende il suo nome da una fornace romana nelle sue vicinanze, che grazie all’abbondanza nel terreno di argilla ed acqua era destinata alla produzione di laterizi per la costruzione dei primi insediamenti urbani. Non a caso, il nome Le Fornaci e il disegno della caratteristica Torre Monumentale di San Martino della Battaglia, campeggiano ancora oggi sull'etichetta.
Il primo investimento di circa 5 ettari nel comune di Desenzano del Garda ( a metà strada tra Verona e Brescia), risale ai primi anni ‘90, seguito nel 2013 da ulteriori investimenti, tutti nello stesso territorio.
Oggi, la Tenuta Le Fornaci si compone di tre vigneti principali, dislocati in differenti aree del Lugana DOC, per un totale di 45 ettari: due parcelle nell’entroterra gardesano e una più grande sul versante bresciano del Lago.
Tutti i vigneti sono stati completamente impiantati con il vitigno tipico, la Turbiana, e sistema guyot ad alta densità di impianto (5.000 ceppi per ettaro circa).
A completamento di questo progetto sono previsti una cantina totalmente destinata alla vinificazione del Lugana ed una struttura per l’ospitalità e l’enoturismo con punto di degustazione e ristoro.
copertina-1 copia
IL TERRITORIO
“Una pianura fertile a sud del Lago di Garda. Vigneti ordinati e belli come dipinti. Un clima benefico e carezzevole. Ieri “Lucana”, un luogo inospitale di boschi ed acquitrini, oggi una terra ariosa, generosa ed accogliente come un giardino. (cit. Consorzio Lugana)
Il Lago di Garda è una delle mete turistiche più belle del Nord Italia, in particolare la parte meridionale.
In passato tutta quest’area era coperta dalla “Selva Lucana”, un foltissimo bosco acquitrinoso, che fu bonificato a partire dal XV secolo con la grande svolta agraria voluta dalla Serenissima Repubblica di Venezia per ricavare terreni da coltivare. La presenza della vite in quest’area risale però a tempi ancora più remoti, almeno all’Età del Bronzo.
La zona del Lugana è “bifronte”, copre infatti la costa meridionale del Lago di Garda e si estende sia nella provincia di Brescia, che in quella di Verona per un totale di oltre 2000 ettari vitati.
Anche dal punto di vista vitivinicolo il territorio del Lugana è diviso in due macro-zone.
La prima, più ampia, quella delle argille più coriacee, è di natura pianeggiante e si estende lungo l’entroterra compreso tra Desenzano e Sirmione.
È questo il cuore pulsante della denominazione, depositaria dello stile più tradizionale, “lacustre” e minerale del Lugana.
La seconda zona, di natura più collinare, si allunga dalla celebre Torre Monumentale di San Martino della Battaglia.
Qui le argille sono più sabbiose, i rilievi più ondulati e dolci, con altitudini che non superano i 130 metri, i terreni più morenici, con buona presenza di elementi ghiaiosi; di conseguenza i vini sono meno minerali, più acidi e voluminosi.
Per quanto riguarda la nostra Tenuta Le Fornaci: la parcella verso il lago è su un terreno a base calcarea, variamente stratificata e argillosa, mentre le parcelle dell’entroterra hanno una composizione più sabbiosa e ricca di limo.
La dislocazione delle parcelle su suoli differenti permette un’accorta selezione delle uve cha dal suolo argilloso conferiscono corpo e struttura, dal suolo sabbioso donano invece aroma ed eleganza.
Il terreno è compatto in tempi di siccità, molle e fangoso dopo la pioggia.
Queste caratteristiche rappresentano il patrimonio organolettico del Lugana, regalando al vino profumi vigorosi, netti, tra la mandorla e l’agrume, oltre ad acidità, sapidità e ad una struttura ben equilibrata.
tommasi-lugana-le-fornaci-new-restyling copy
IL VITIGNO
Il microclima della zona del Lugana è largamente influenzato dalle brezze temperate del lago di Garda, mite e costante con lievi escursioni termiche.
Una “culla climatica” perfetta per valorizzare le caratteristiche di un’uva particolare come la Turbiana.
L’uva Turbiana è un particolare tipo di clone di Trebbiano coltivato esclusivamente nella zona del Lugana.
Recenti studi hanno dimostrato che si differenzia per caratteri aromatici propri, oltre che da un punto di vista fenologico, agronomico ed enologico.
Meno produttiva rispetto alla media degli altri Trebbiano, la Turbiana è un’uva che presenta un grappolo medio e compatto; gli acini hanno con buccia spessa con una polpa succosa, lievemente acidula.
 
Uva-lugana2+2
IL LUGANA LE FORNACI
Un vino fortemente voluto nel portfolio Tommasi per la sua straordinaria eleganza e profondità; una intensa passione, quella per il Lugana, per questo vino bianco inconfondibile, rigoroso e di classe, capace anche di vincere la sfida del tempo.
Giallo intenso e brillante all’olfatto, il Lugana Le Fornaci è fruttato e fragrante, con note di frutta tropicale e pompelmo.
Al gusto è secco e armonico e presenta un’elegante freschezza gustativa.
È intenso e persistente, nel finale sapido, minerale, con il tipico sentore di mandorla.
Il Lugana Le Fornaci è ottenuto da una accurata raccolta delle uve, le cui bucce sostano per un giorno a contatto con il mosto a bassa temperatura. Seguono sfecciatura per sedimentazione naturale ed una fermentazione lenta a temperatura controllata (14°/18°).L’ affinamento avviene per 3 mesi circa su fecce e lieviti fini, a cui segue la maturazione in acciaio.
Servito fresco, è Ideale come aperitivo, con antipasti e finger food, esalta le preparazioni a base di pesce di lago e di mare. Ottimo con primi piatti saporiti, risotti, carni delicate e con formaggi freschi.
Leggi QUI la scheda tecnica
4P3A8721


6 Mar. | Ristorante La Piazza, Costermano - Verona

lapiazza03
In degustazione:
Tommasi Pinot Chardonnay Brut
& Antipasto della Piazza (salumi)
Il Sestante Ripasso I Pianeti Doc
& Bigoli Radicchio e Pancetta croccante
Poggio al Tufo Alicante Toscana Igt
& Costolette d'Agnello Scotta dito
Tommasi Amarone Docg 2011
& Formaggi stagionati della Lessinia
Tommasi Fiorato Recioto Docg
& Torta al Cioccolato fondente e Sbrisolona
Info & prenotazioni:
Ristorante La Piazza
Piazza Vittorio Veneto, 18
37010 Castion di Costermano (VR)
Tel. +39 045 6201155
ristorantelapiazza@gmail.com
http://www.ristorantelapiazza.it