Casisano Brunello 2015 grandi riconoscimenti internazionali

Gli amanti del vino di tutto il mondo avranno una vera sorpresa con l'uscita dell'ultima annata di Montalcino.
I Brunelli 2015 sono tra i migliori della memoria recente.
Ian D'Agata

Casisano Brunello 2015 conferma ciò che Ian d'Agata ha scritto per Vinous, la prestigiosa rivista di vini di Antonio Galloni.
Un'altra grande notizia arriva da Decanter, in cui nell'articolo di Michaela Morris il nostro Casisano Brunello è menzionato tra i migliori vini degustati.
Di seguito riportiamo i migliori punteggi ricevuti.
93 punti – Decanter
La prima annata in cui la famiglia Tommasi ha il pieno controllo della produzione nella proprietà di Casisano, la tenuta è esposta a sud-est e si trova a 480 metri sul livello del mare. Nonostante le condizioni calde, il microclima più fresco è evidente in questo Brunello fresco e profumato. Profumo fragrante di menta, cedro e bosco porta ad un palato sapido piuttosto che fruttato. Il frutto denso è incorniciato da tannini tattili e strutturati e contrastato da un'acidità brillante e sapida. Molto bene!
91+ punti – Vinous
Rosso scuro brillante. Aromi di fragola, minerali, fumo ed erbe. Soave e setoso, con un'acidità armoniosa che dona ai frutti rossi e ai sapori di erbe del vino una sfumatura lucida matura. Ancora in evoluzione, il lungo finale vanta un buona struttura.
94 points – James Suckling
Questo è un rosso molto floreale, che mostra ibisco, rabarbaro, agrumi e rosmarino. Di corpo da medio a corposo con attraente profondità di frutta, tannini fini ma gommosi e un finale pieno e sapido. Questo Brunello avrà bisogno di tempo per esprimersi pienamente, ma sta già mostrando una personalità gentile e aggraziata. 

94 points – Falstaff
Rubino scuro lucido elegante. Al naso mostra sfumature di bacche rosse, frutti di bosco, un po' di pesca, confettura di fragole. Succoso e limpido al palato, mostra frutta fine, tannini corposi, finale lucido, pronunciato armoniosamente, leggermente salato.
91 points – Robert Parker
Questa annata rappresenta il primo vino prodotto interamente sotto la cura della famiglia Tommasi della Valpolicella, e gli enologi Emiliano Falsini e Giancarlo Tommasi. Il Brunello di Montalcino 2015 di Casisano rivela i classici aromi di Sangiovese di ciliegia selvatica, fiori blu, liquirizia e terra umida. Questa è un'espressione più accessibile e informale del Brunello. La frutta proviene da un vigneto di nove ettari situato a 500 metri sul livello del mare con terreni ricchi di Galestro.
Scarica QUI tutti i premi.

 

2015 Casisano Brunello reviews

The first appreciative reviews for our 2015 Casisano Brunello di Montalcino Docg
2015, the first vintage of our Casisano Brunello di Montalcino Docg since we purchased the estate in March 2015, has been received by the international press in the best possible way, immediately obtaining some important accolades.
Wine critic James Suckling, according to whom 2015 may be considered an extraordinary year for Brunello, gave it a rating of 94/100, while Monica Larner of “Robert Parker - The Wine Advocate” gave it 91/ 100, and Walter Speller (writing for Jancis Robinson) rewarded it with a vote of 17+ out of 20 (read HERE the reviews)
These initial successful results from international wine writers reward a wine made from 100% Sangiovese Grosso, which comes from the nine hectares of vines at Casisano estate dedicated exclusively to the production of Brunello. These vines are Cordon Spur-trained and face south-east, on mixed soil rich in stones and galestro (schistous marl).
The ideal weather conditions of 2015
It is important to recognize that in 2015 there were the ideal weather conditions (a mild winter, an averagely rainy spring, a dry summer and a variable autumn with excellent thermal excursion) in order to be able to pick grapes with notably complex aromas, elegant tannins and natural acidity that was considerably higher than the norm: all decisive in creating a product of rare and outstanding quality.

«The first Brunello that we have supervised from the vineyard to the winery» underlines Casisano’s enologist Emiliano Falsini, «is the synthesis of an ideal year and a special terroir: a wine of great depth, structure and elegance, destined to continue evolving with age in the bottle».

Casisano’s 2015 Brunello di Montalcino Docg displays a deep ruby color, tinged with garnet. It opens up on the nose with an elegant, fresh complexity, based on the fruity and spicy notes that are typical of Sangiovese. It offers attractive balance on the palate, with its great structure being accompanied by velvety tannins and considerable persistence.
Maceration on the skins, maturation in oak casks and aging in bottle
Casisano’s 2015 Brunello Docg follows the traditional vinification method, with maceration on the skins for around twenty-five days, followed by maturation for three years in Slavonian oak casks with a maximum capacity of sixty hectoliters and at least six months’ bottle-aging.
It is perfect for accompanying rich game dishes, grilled red meats and mature cheeses.
cantina-casisano
Casisano estate
The Casisano estate lies on a natural terrace at 480 meters above sea level, overlooking the south-eastern zone of the Montalcino region, facing Sant’Angelo in Colle and the Abbey of Sant'Antimo. The soils are made up of sandstone rocks and schistous marl containing stones, clay, and tuff of volcanic origin. The estate covers an area of 53 hectares, of which 22 are vineyards and 8 are olive groves.
Nine hectares are dedicated to the production of Brunello, seven hectares to Rosso, and the other six hectares to the Sant’ Antimo denomination. Casisano is entirely planted with Sangiovese Grosso, with traditional Cordon Spur training, and is divided up into ten vineyard sites. From the oldest of these (of around two hectares) the grapes are selected for the Brunello Riserva Colombaiolo.
Plant density is 4,000 vines per hectare, sometimes rising to 5,000 in the older vineyards. The average yield is 7,000 kilos of grapes per hectare. The grapes are selected strictly by hand.
Today, the Casisano estate produces around 100,000 bottles a year, of which 45,000 are of Brunello.
Each single parcel of Casisano’s vineyards is managed and monitored according to the characteristics of the soil, its exposure and the type of wine to be made from it. This agronomic management allows us to maintain a good balance between vegetation and fruit and guarantees that the vineyards remain in harmony with the ecosystem, thus ensuring that our grapes have excellent taste profiles.
 


BENVENUTO AL BRUNELLO DI MONTALCINO DOCG 2015

La prima grande annata firmata della famiglia Tommasi.
Montalcino (SI), 21 febbraio 2020 - Dal 21 al 24 febbraio, durante la manifestazione “Benvenuto Brunello”, organizzata dal Consorzio del Vino Brunello di Montalcino e negli incontri che si terranno a Casisano, la famiglia Tommasi, viticoltori dal 1902, presenterà il “suo” primo Brunello.
Prima annata, il 2015, a essere seguita totalmente, dalla vigna alla cantina, dagli enologi Emiliano Falsini e Giancarlo Tommasi.
Il Casisano Brunello, Sangiovese Grosso in purezza 100%, nasce nei nove ettari di vigna dedicati esclusivamente alla produzione di Brunello di Podere Casisano, allevati a cordone speronato con esposizione sud-est, su un terreno misto, ricco di scheletro e galestro.
Nel 2015, si sono create le condizioni ambientali ideali (inverno mite, primavera piovosa nella norma, estate asciutta, autunno variabile con ottime escursioni termiche) per ottenere delle uve con una notevole complessità di aromi ed eleganza dei tannini e un’acidità naturale ben al di sopra della media, determinanti per realizzare un prodotto di altissimo e raro livello qualitativo.
“La vendemmia 2015 è da considerare una delle migliori delle ultime decadi per il suo andamento climatico ideale in tutte le stagioni” - afferma l’enologo Emiliano Falsini, responsabile della produzione di Casisano – “Amare Montalcino è un atto di fede nei confronti del Sangiovese, una denominazione, quella del Brunello in continua evoluzione ma sempre fedele al suo unico grande amore; un territorio che ha saputo rinascere ancora più forte sempre nel segno distintivo del suo vitigno principe e grazie a grandi produttori che non hanno rinunciato mai alla qualità.  La 2015 segna un nuovo percorso anche per Casisano, splendida azienda in uno dei punti più alti della denominazione, dove eleganza, acidità e freschezza sono ciò che questo splendido territorio ci offre e abbiamo cercato di racchiudere in questo grande vino”.
 Caratteristiche organolettiche e lavorazione in cantina
Il Casisano Brunello di Montalcino DOCG 2015, si distingue per il colore rubino profondo e tendente al granato.  Si apre all’olfatto con un’elegante e fresca complessità delle note fruttate e speziate tipiche del Sangiovese.  Molto piacevole l’armonia gustativa con la grande struttura che si accompagna a tannini vellutati e a una lunga persistenza. Il percorso in cantina del Brunello di Montalcino 2015 segue il metodo tradizionale di macerazione sulle bucce per circa venticinque giorni a cui si aggiungono tre anni di maturazione in botti di rovere di Slavonia con una capacità massima di sessanta ettolitri e un affinamento in bottiglia di almeno sei mesi.