Merano WineFestival 2020 awards

On August the 16th The WineHunter by Helmuth Köcher has published online the guide The WineHunter Award, which assigns its coveted awards in the  Wine, Food - Spirits - Beer categories.

From the 6th to the 10th of November the 29th edition of Merano WineFestival returns 'back to the roots' celebrating its origins in the name of excellence and elegance.
An extraordinary edition adapted to the anti-COVID-19 regulations but characterized by a traditional format: this is "Merano Winefestival, back to the roots" scheduled from 6 to 10 November.

The COVID-19 emergency will not upset the traditional format of the event, which since 1992 has made the Merano WineFestival the most glamorous food & wine event in the world.
Helmuth Köcher thought of a traditional event respecting the health and safety of producers and visitors, also with the help of new digital content.

This year our wines have deserved excellent scores and awards, with the Paternoster Rotondo we are in the list of the 100 best wines selected by The WineHunter.

Here are the award-winning wines that we will be able to taste together next November:

Tommasi Viticoltori
Ca 'Florian Amarone della Valpolicella Classico Docg Riserva 2012 - Gold Award
Tommasi Amarone della Valpolicella Classico Docg 2016 - Red Award

Casisano
Colombaiolo Brunello di Montalcino Docg 2013 - Gold Award
Brunello di Montalcino Docg 2015 - Red Award

Paternoster
Rotondo Aglianico del Vulture Doc 2016 - Platinum Award
Synthesi Aglianico del Vulture 2017 - Red Award

De Buris
De Buris Amarone della Valpolicella Classico Doc Riserva 2009 - Platinum Award

 


MERANO WINE FESTIVAL

Merano,  8 - 12 Novembre 2019
Sarà questa per la famiglia Tommasi la sedicesima edizione al Merano Wine Festival.
Saremo presenti con tre tavoli in tre diverse aree: Veneto con Tommasi Viticoltori e l’Amarone, Toscana con Podere Casisano ed il Brunello ed infine Basilicata con Paternoster e l’Aglianico del Vulture.
Amarone, Brunello ed Aglianico sono la nostra Trilogia di Emozioni, tre grandi Rossi: l’espressione di tre terroirs dal nord al sud Italia, passando per il centro; tre vini che celebrano la diversità, la storia, la maestria e l’armonia.
TOMMASI | tavolo 275 sala Pavillon
Tommasi Ca' Florian Amarone della Valpolciella Classicod docg Riserva 2011 | WineHunter Gold
Tommasi Amarone della Valpolciella Classicod docg 2015 | WineHunter Rosso
Tommasi Ca' Florian Amarone della Valpolciella Classicod doc Riserva 2003 | Vecchia Annata, solo Lunedì 11 novembre
CASISANO | tavolo 184 sala Rotonda
Casisano Colombaiolo Brunello di Montalcino docg Riserva 2013 | WineHunter Rosso
Casisano Brunello di Montalcino docg 2013 | WineHunter Gold
Casisano Brunello di Montalcino docg  | Vecchia Annata, solo Lunedì 11 novembre
PATERNOSTER | tavolo 345
Paternoster Don Anselmo Aglianico del Vulture doc 2015 | WineHunter Gold
Paternoster Rotondo Aglianico del Vulture doc 2015 | Paltinum Award
Paternoster Don Anselmo Aglianico del Vulture doc 1997 | Vecchia Annata, solo Lunedì 11 novembre
Vino in Vulcano | sala khursaal 2:
Paternoster Don Anselmo Aglianico del Vulture doc 2015 | WineHunter Gold
 
Esordio al Merano Wine Festival per le Famiglie Storiche.
L 'Associazione nata nel 2009 che oggi riunisce tredici storici produttori di Amarone Docg (Allegrini, Begali, Brigaldara, Guerrieri Rizzardi, Masi, Musella, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant'Antonio, Tommasi, Torre d'Orti, Venturini e Zenato) e che promuove il vino divenuto icona vitivinicola italiana conosciuta e apprezzata in tutto il mondo.
Sabato 9 novembre andrà in scena il tasting verticale “13 Amarone, 10 annate, 10 anni Famiglie Storiche”, che ripercorre l’evoluzione e lo stile di uno dei più importanti rossi italiani, dal 1997 al 2013, raccontando la storia, la cultura e il lavoro che ogni famiglia sa esprimere con una personale interpretazione, ma con un linguaggio comune: il rigore, la tradizione, la passione.
Tommasi partecipa con: De Buris Amarone della Valpolicella Classico doc 2009
Domenica 10 novembre si terrà la degustazione orizzontale di tre annate (2011, 2012, 2013), “Freddo e caldo, come il clima influenza l’Amarone” per un totale di 13 vini, uno per Famiglia, che si pone l’obiettivo di evidenziare quanto l’andamento climatico abbia un’influenza sul prodotto finale e come ogni Cantina ne abbia impresso la propria personale impronta stilistica.
Tommasi partecipa con: Tommasi Ca' Florian Amarone della Valpolciella Classicod docg Riserva 2011
A condurle, la Italian Wine Ambassador della Vinitaly International Academy Annette Lizzote, che stimolerà i produttori a svelare l’anima dietro alle loro etichette, coinvolgendo il pubblico in un confronto di impressioni e suggestioni.