Le Fornaci Lugana su Wine Spectator

Wine Spectator, una delle più prestigiose riviste dedicate al vino, nel numero di ottobre dedica un articolo alle DOC del Veneto, meno conosciute negli Stati Uniti.

Lugana è una di queste denominazioni, che meritano un approfondimento
Siamo veramente molto orgogliosi, che  Alison Napjus abbia nominato Tommasi e il nostro progetto Le Fornaci Lugana .
QUI l'intero articolo.

Tommasi Le Fornaci Lugana 2

Credendo fortemente nel vino e nel territorio del Lugana, la famiglia Tommasi ha coltivato il sogno di poter espandere ed allargare il progetto.
Dopo diverse ricerche nel territorio, nel 2013 sono stati fatti ulteriori investimenti a Sirmione.

La Tenuta Le Fornaci si compone dunque oggi di tre vigneti principali dislocati in differenti aree del Lugana DOC per un totale di 45 ettari: due parcelle situate nell’entroterra e una più grande verso il Lago di Garda a Sirmione.

Tutti i vigneti sono stati completamente impiantati con il solo vitigno autoctono, la Turbiana, con il sistema guyot alta densità di impianto ( 5.000 ceppi per ettaro circa ).

Per il prossimo futuro, a completamento del progetto, è prevista la costruzione di una cantina totalmente destinata alla vinificazione del Lugana ed una struttura dedicata alla ospitalità e all’enoturismo, con un punto di degustazione e ristoro.

Nel 2021 è previsto il lancio di due nuove referenze a completamento del progetto.

4P3A6392

Il Lugana Le Fornaci
Giallo paglierino intenso e brillante all’olfatto il Lugana Le Fornaci è fruttato e fragrante, con note di frutta tropicale e pompelmo. Al gusto è secco e armonico e presenta un’elegante freschezza gustativa.

È intenso e persistente, nel finale sapido, minerale con il tipico sentore di mandorla.
Il Lugana Le Fornaci è ottenuto da una accurata raccolta delle uve. Seguono fermentazione lenta a temperatura controllata (14°/18°) e sfecciatura per sedimentazione naturale. Affinamento per 3 mesi circa su fecce e lieviti fini a cui segue la maturazione in acciaio.

Ottimo con primi piatti saporiti, risotti, carni delicate e con formaggi freschi. Esalta le preparazioni a base di pesce di lago e di mare.  Da tempo è inoltre ai vertici di apprezzamento come vino fermo per aperitivi, oltre che per ogni tipo di antipasto, dal più articolato nelle proposte al finger food.

VENDEMMIA 2019
In evidenza
:

annata molto particolare per il meteo: le basse temperature, unite alle escursioni termiche elevate, hanno consentito un’ottima maturazione e una buona acidità delle uve. Annata molto positiva.

Vendemmia:
la vendemmia 2019 è iniziata con una settimana di ritardo ( seconda metà di Settembre ) rispetto alla media. Vendemmia fatta a mano ed anche a macchina di notte, per velocizzare l’intervento e preservare il più possibile profumi e aromi.

Considerazioni climatologiche:
maggio piovoso e freddo, giugno caldo e poi ritorno del freddo verso agosto. Da fine settembre asciutto con temperature miti e buona escursione termica giorno/notte

Considerazioni agronomiche:
si sono create le condizioni migliori per la produzione di Lugana con un’espressione aromatica più intensa e una maggiore sapidità.

 

 


Lugana Le Fornaci - A cultivated dream

The Tommasi Family project tied to the production of Lugana doc and its territory by Lake Garda.

On 27 and 28 August, two days of wind and vineyards were held on Lake Garda.
An event organized fot the press to depen their knowledge of Lugana, produced in Le Fornaci estate.

Processed with VSCO with a4 preset
A tour of Lake Garda on the two-masted San Nicolò, a fully restored sailing ship, launched in 1925, which in its roaring years transported goods and vineyard poles from one shore to the other of the Garda. Not just a coincidence. Two hours of cruise to admire one of the most beautiful landscapes of our territory.

Following a dedicated dinner at the La Speranzina restaurant, where chef Fabrizio Molteni proposed a menu dedicated to Lugana Le Fornaci.
A refined and creative cuisine for an exclusive gastronomic experience by the lake, with a breathtaking view.

Processed with VSCO with a4 preset

On Friday, at the Tommasi headquarters in Pedemonte, has been organized  a vertical tasting of four vintages of Lugana Le Fornaci.
The technical tasting with the oenologist Giancarlo Tommasi allowed an exploration of the soils of Lake Garda, an interesting comparison on the longevity of Lugana and the evolution of the Le Fornaci project.

Lugana has been highly desired wine to add to Tommasi portfolio due to its extraordinary elegance and depth;
there’s an intense passion for Lugana, an unmistakable, rigorous, and classy white wine that is able to win the battle of time.

Processed with VSCO with a4 preset

With a strong belief in the Lugana territory and its wine, the Tommasi family has cultivated a dream of expanding the project.
In 2013, after conducting much research in the area, additional investments were made in Desenzano.  The Fornaci Estate, therefore, is made up of three main vineyards located in different areas of Lugana DOC, making up a total of 45 hectares: one larger plot of land by Lake Garda, and two further inland, all in Sirmione.
All of the vineyards were planted with a single typical vine variety, called Turbiana, using the guyot training system and a high vine density (approximately 5,000 vines per hectare).

Schermata 2020-10-09 alle 15.54.26

There is also an important project in the works to accompany this investment: the construction of a winery entirely dedicated to the production of Lugana as well as a building destined for hospitality and wine tourism, with an area for tastings and refreshments for all visitors.
Two new references will be launched in 2021 to complete the project: Le Fonarci Lugana doc Riserva version, vintage 2018 and Le Fornaci Rosé, a premium rosé wine.


Tommasi Summer Lounge

A partire dal 7 agosto tutti i venerdì fino a settembre:
Tommasi Summer Lounge.
Il Caffè Dante Bistrot porta il Lago di Garda in città con aperitivi gourmet, musica live e il Lugana doc Le Fornaci Tommasi.

I colori del Lago di Garda al tramonto, i profumi e l’atmosfera lieve e fresca della sera: tutto questo in una delle piazze più belle del centro storico di Verona, Piazza dei Signori al Caffè Dante Bistrot.
È qui che circondati da antichi palazzi, che si colorano di rosa al calar della sera e riempiono gli occhi di bellezza e meraviglia, che si terrà la Tommasi Summer Lounge.

07 Agosto | Magical Mystery Band - Play The Beatles
14 Agosto | Jury & Mr Breo - Rythm'n Blues
21 Agosto | Bengi Confidenziale - Soul all'Italiana
28 Agosto | Contrada Lori - Folk dialettale
04 Settembre | Jazzica Rabbit - Swing
11 Settembre | Rio Grande - La canzone del sudame
18 Settembre | Sweet peanuts - jazz
25 Settembre | Cadillac Circus - Musica circense

4P3A6149

A partire dal 7 agosto, tutti i venerdì fino a settembre, dalle 19.00 alle 21.00 accompagnati dalla Musica Live dei migliori gruppi veronesi, si potrà degustare il Tommasi Le Fornaci Lugana doc in abbinamento alle proposte gourmet dello Chef Mattia Meneghello.

«Un appuntamento divertente e un po’ fuori dagli schemi – dichiara Gianpaolo Spinelli, direttore del Caffè Dante Bistrot - con un allestimento particolare per rinnovare il momento dell’aperitivo con la musica protagonista e farlo divenire un’esperienza unica. Per soddisfare il desiderio di condivisione e convivialità che si è risvegliato più intenso che mai e portare brio nelle calde sere d’estate.»

Tommasi Summer Lounge sarà anche l’occasione per presentare il giovane chef veronese del Caffè Dante Bistrot Mattia Meneghello ed il progetto Le Fornaci della famiglia Tommasi.

4P3A6392
Una filosofia, quella di Mattia Meneghello, alla costante ricerca della valorizzazione della territorialità nel segno di un’indiscussa qualità. Cuore e razionalità, fantasia e precisione, ospitalità e carattere: questo è il Caffè Dante Bistrot, che offre una cucina dai sapori autentici con padronanza tecnica, che richiama il trionfo della materia prima e l’abbinamento al vino, che resta il grande protagonista del ristorante, per cui ha meritato il prestigioso riconoscimento Best Award of Excellence dalla rivista statunitense Wine Spectator per il terzo anno consecutivo.

«Le Fornaci Lugana DOC è un vino fortemente voluto dalla mia famiglia – afferma Giancarlo Tommasi, enologo - e ribadisce la grande passione per questo territorio a sud del Lago di Garda, per un progetto di vino bianco inconfondibile, rigoroso e di classe, capace anche di vincere la sfida del tempo.»

Un vino dal colore giallo paglierino intenso e brillante che nasce dalla selezione dei migliori grappoli di Turbiana. Al naso, esprime note florali e fruttate, in cui dominano aromi di pesca bianca matura, frutta tropicale con accenni agli agrumi come il pompelmo e il lime, accompagnati da intriganti sentori minerali. In bocca, svela un perfetto equilibrio tra freschezza e struttura, con una piacevole sapidità minerale, che dona profondità e persistenza con il tipico finale di mandorla.

La struttura e la complessità del Lugana DOC le Fornaci 2019 si devono alla selezione delle uve, provenienti dalla parcella vicino alla riva del Lago di Garda e da una vinificazione sorvegliatissima, mentre l’aroma e l’eleganza derivano dalle uve selezionate nelle parcelle dell’entroterra: i 45 ettari di proprietà, infatti, si suddividono in tre parcelle a Sirmione.

Un vino giovane e che grazie alla buona struttura e all’acidità si presta all’affinamento in bottiglia.

4P3A6255

Il costo dell’aperitivo Tommasi Summer Lounge è di € 8.00, compreso di un calice di Lugana doc Le Fornaci e finger food. Per l’occasione, ogni venerdì sera con la prenotazione della cena, una bottiglia di Tommasi Le Fornaci Lugana sarà in omaggio; è obbligatorio prenotare al Caffè Dante Bistrot come predisposto dal protocollo DPCM, telefonando allo 045 8000083 oppure scrivendo una e-mail a info@caffedante.it.


A Cena con l'enologo - Il Lugana e il lago di Garda

Giovedi 16 Luglio non perdetevi la seconda cena virtuale assieme a Giancarlo Tommasi, enologo della IV generazione della famiglia Tommasi per degustare le eccellenze del lago di Garda Tommasi Lugana Le Fornaci Doc e il Chiaretto Bardolino Granara, seguendo il corso di cucina per preparare assieme uno sfizioso piatto della tradizione in abbinamento direttamente a casa vostra.

 

pulsante sito acquista il kit          pulsante sito partecipa alla cena

 

QUANDO
Giovedi 16 Luglio ore 19:00 via Zoom

OSPITI SPECIALI
Chiara Giannotti, giornalista e wine expert di vino.tv
Serena Codognola, chef con cui prepareremo la cena passo a passo mentre degusteremo i vini assieme

DEGUSTA E CUCINA CON NOI
Acquista i due vini in degustazione e gli ingredienti per cucinare il risotto, al prezzo speciale di € 38,00 incluso di spese di spedizione, tramite   paypalnuovologo-650x245

kit lugana copia

Cosa riceverete a casa per la digital dinner:

    • una bottiglia di Tommasi Le Fornaci Lugana Doc 2019
    • una bottiglia di Tommasi Granara Chiaretto Bardolino Doc 2019
    • un vasetto di Renga sottolio della storica Bottega della Renga 290 gr
    • un pacco di Tagliatelle di Mais biologico di Antico Molino Rosso 500 gr
    • un pacco di farina di grano duro biologico di Antico Molino Rosso 1 kg
    • una ice-bag Tommasi

Il kit è anche acquistabile tramite bonifico bancario intestato a S.S. Agricola Tommasi Viticoltori: IT 92 L 05034 59810 0000 000 17607

Per questo metodo di pagamento vi chiediamo di inviarci a wine@tommasi.com:
- la copia del bonifico
- nome e cognome
- l'indirizzo di spedizione
- il contatto telefonico

entro il 10 Luglio 2020, per garantire che la spedizione arrivi entro i tempi previsti.

Un'occasione unica per immergersi nel mondo Tommasi, non solo per scoprire la ricchezza del Lago di Garda e dei suoi grandi vini, ma per imparare i segreti della cucina di famiglia.

giancarlo tommasi enologo serena codogonla chiara-giannotti-e1564635249278

Per ogni dubbio o esigenza siamo a completa disposizione, di seguito i nostri contatti

t. +39 045 770 12 66

e. wine@tommasi.com

 


A Cena con l'enologo - Il Lugana e il lago di Garda

Giovedi 16 Luglio non perdetevi la seconda cena virtuale assieme a Giancarlo Tommasi, enologo della IV generazione della famiglia Tommasi per degustare le eccellenze del lago di Garda Tommasi Lugana Le Fornaci Doc e il Chiaretto Bardolino Granara, seguendo il corso di cucina per preparare assieme uno sfizioso piatto della tradizione in abbinamento direttamente a casa vostra.
 
pulsante sito acquista il kit          pulsante sito partecipa alla cena
 
QUANDO
Giovedi 16 Luglio ore 19:00 via Zoom
OSPITI SPECIALI
Chiara Giannotti, giornalista e wine expert di vino.tv
Serena Codognola, chef con cui prepareremo la cena passo a passo mentre degusteremo i vini assieme
DEGUSTA E CUCINA CON NOI
Acquista i due vini in degustazione e gli ingredienti per cucinare il risotto, al prezzo speciale di € 38,00 incluso di spese di spedizione, tramite   paypalnuovologo-650x245
kit lugana copia
Cosa riceverete a casa per la digital dinner:

    • una bottiglia di Tommasi Le Fornaci Lugana Doc 2019
    • una bottiglia di Tommasi Granara Chiaretto Bardolino Doc 2019
    • un vasetto di Renga sottolio della storica Bottega della Renga 290 gr
    • un pacco di Tagliatelle di Mais biologico di Antico Molino Rosso 500 gr
    • un pacco di farina di grano duro biologico di Antico Molino Rosso 1 kg
    • una ice-bag Tommasi

Il kit è anche acquistabile tramite bonifico bancario intestato a S.S. Agricola Tommasi Viticoltori: IT 92 L 05034 59810 0000 000 17607
Per questo metodo di pagamento vi chiediamo di inviarci a wine@tommasi.com:
- la copia del bonifico
- nome e cognome
- l'indirizzo di spedizione
- il contatto telefonico
entro il 10 Luglio 2020, per garantire che la spedizione arrivi entro i tempi previsti.
Un'occasione unica per immergersi nel mondo Tommasi, non solo per scoprire la ricchezza del Lago di Garda e dei suoi grandi vini, ma per imparare i segreti della cucina di famiglia.
giancarlo tommasi enologo serena codogonla chiara-giannotti-e1564635249278
Per ogni dubbio o esigenza siamo a completa disposizione, di seguito i nostri contatti
t. +39 045 770 12 66
e. wine@tommasi.com
 


Le Fornaci Lugana: nuova fase, nuova vita

Le Fornaci Lugana: nuova fase, nuova vita
In questa primavera particolare, quasi estiva, piena di speranze, quando è meglio ritrovarsi all’aperto, quando desideri ordinare qualcosa che sappia di mare, magari direttamente a casa, l’unica domanda che resta è: quale bianco scegliamo?
4P3A6225
Ci sono delle risposte già pronte e un’altra, originale. Tra i tanti bianchi e bollicine, l’alternativa è ordinare il Lugana DOC Le Fornaci 2019 della famiglia Tommasi.
Un vino che, già dalle sue origini, il Lago di Garda, i migliori grappoli del Turbiana e un’annata ricca di personalità, evoca la dolcezza di certe sere estive, l’eleganza di un’occasione speciale, un paesaggio tra i più belli.
Un vino positivo, che mette a proprio agio, che crea complicità. Abbinabile oltre al pesce a piatti leggeri, alla pasta e alle insalate gourmand. Consigliato con il sushi, il ramen e la cucina etnica senza dimenticare il suo ruolo perfetto come aperitivo.
Colore brillante e un ricco bouquet
Colore giallo paglierino intenso e brillante. Al naso, esprime note florali e fruttate, in cui dominano aromi di pesca bianca matura, frutta tropicale con accenni agli agrumi come il pompelmo e il lime, accompagnati da intriganti sentori minerali. In bocca, svela un perfetto equilibrio tra freschezza e struttura, con una piacevole sapidità minerale che dona profondità e persistenza con il tipico finale di mandorla.

La struttura e la complessità del Lugana DOC le Fornaci 2019 si devono alla selezione delle uve, provenienti dalla parcella vicino alla riva del Lago di Garda e da una vinificazione sorvegliatissima, mentre l’aroma e l’eleganza derivano dalle uve selezionate nelle parcelle dell’entroterra. Un vino che ha corpo e struttura media, di facile beva, giovane ma che grazie alla struttura e all’acidità si presta all’affinamento in bottiglia.
Il Lugana DOC le Fornaci 2019, fortemente voluto dalla famiglia Tommasi, ribadisce la grande passione per questo territorio a sud del Lago di Garda, per un progetto di bianco inconfondibile, rigoroso e di classe, capace anche di vincere la sfida del tempo.
4P3A5282

Vendemmia 2019
«La vendemmia 2019 è iniziata con una settimana di ritardo rispetto alla media e con volumi ridotti del 15-20% rispetto al 2018. Dopo anni di caldo nella fase di maturazione finale, in cui veniva privilegiato l’accumulo zuccherino rispetto a quello aromatico, abbiamo avuto, finalmente, un’annata in cui le basse temperature, unite alle escursioni termiche elevate, hanno consentito un’ottima maturazione e una buona acidità delle uve»

Giancarlo Tommasi, enologo
 

Tenuta Le Fornaci
La Tenuta Le Fornaci abbraccia tre vigneti principali, dislocati in differenti aree del Lugana doc per un totale di 45 ettari: due parcelle situate nell’entroterra e una più grande verso il Lago di Garda, tutte nel comune di Sirmione.

I vigneti, impiantati solo con il vitigno tipico, la Turbiana, sono allevate a guyot con un’alta densità (circa 5.000 ceppi per ettaro). La parcella verso il lago è su un terreno a base calcarea, variamente stratificata e argillosa, mentre le parcelle dell’entroterra hanno una composizione più sabbiosa e ricca di limo.
Il terreno è compatto in tempi di siccità, molle e fangoso dopo la pioggia. Queste caratteristiche costituiscono il patrimonio organolettico del Lugana, regalando al vino profumi vigorosi, netti, tra la mandorla e l’agrume, oltre ad acidità, sapidità e a una struttura ben equilibrata.
 


Tommasi Digital Days

Nei giorni 20, 21 e 22 Aprile 2020, in cui si sarebbe dovuto tenere Vinitaly, sono stati organizzati i “Tommasi digital days”: incontri digitali con la forza vendita italiana ed estera per presentare, anche se a distanza, le nuove annate dei vini che  in commercio, ma soprattutto per confrontarsi con i partner commerciali e decidere assieme le migliori strategie per il futuro.
Con Piergiorgio Tommasi, direttore commerciale Italia, focalizziamo alcuni aspetti connessi a queste ultime settimane, che così profondamente hanno modificato la nostra quotidianità e anche le abitudini d’acquisto e di consumo degli italiani.
«La nostra azienda si fonda su valori forti, sulle relazioni costruite in questi anni con collaboratori, fornitori, rete vendita e clienti, in Italia e all’estero. Fin dal 1997 con l’ingresso in azienda della mia generazione, la quarta, abbiamo scelto di ampliare il portfolio dei nostri prodotti, acquistando tenute in cinque diverse regioni italiane, per poter offrire non solo i vini della Valpolicella, territorio in cui siamo nati, ma anche di altre denominazioni. Di tutti questi territori abbiamo rispettato l’autenticità della cultura vinicola a cui abbiamo unito le nostre capacità imprenditoriali».
Tommasi può, così, offrire una gamma completa di vini nei canali Ho.Re.Ca. e GdO a diverse fasce di prezzo, sempre controllandone la qualità grazie alla gestione intera della filiera.
Questa strategia si è rivelata premiante soprattutto in un momento così delicato. 
Anche la comunicazione del Gruppo si è adeguata al rapido cambiamento delle modalità d’acquisto dei consumatori, puntando su una forte presenza digitale (social e webinar principalmente) e aumentando le tipologie di servizio ai propri clienti.
Di seguito alcuni estratti delle 3 giornate di Webinar.
MASTERCLASS TOMMASI VITICOLTORI
Vini in degustazione:
Le Fornaci Lugana doc, 2019
Rafaèl Valpolicella Superiore doc, 2017
MASTERCLASS CASISANO E POGGIO AL TUFO
Vini in degustazione:
Poggio al Tufo Vermentino Toscana igt, 2019
Casisano Rosso Montalcino doc, 2017
MASTERCLASS PATERNOSTER E SURANI
Vini in degustazione:
Surani Helios Negroamaro Rosè Puglia igt 2019
Paternoster Giuv Aglianico del Vulture doc BIO, 2017


THE LUGANA OF TOMMASI FAMILY

THE LUGANA OF TOMMASI FAMILY
Le Fornaci expresses the importance that the Tommasi family dedicates to the production of Lugana doc and its territory.
THE PROJECT
A highly desired wine to add to our portfolio due to its extraordinary elegance and depth; there’s an intense passion for Lugana, an unmistakable, rigorous, and classy white wine that is able to win the battle of time.
The first investment of approximately 5 hectares was made in Desenzano del Garda, near San Martino della Battaglia, a small town known for the battle that marked the end of the Second War of Independence in the late 1800s.
The vineyard was called Le Fornaci from the very beginning, due to a one-of-a-kind archeological site: an ancient Roman kiln dating back to the I-II Century AD was discovered in the area, halfway between Brescia and Verona, which was used to make bricks for the construction of the first residential settlements, thanks to the abundance of clay and water.
For this reason, our label still today displays the name Le Fornaci, as well as a drawing of the characteristic Monument Tower, symbol of San Martino della Battaglia.
With a strong belief in the Lugana territory and its wine, the Tommasi family has cultivated a dream of expanding the project. In 2013, after conducting much research in the area, additional investments were made in Desenzano.
The Fornaci Estate, therefore, is made up of three main vineyards located in different areas of Lugana Doc, making up a total of 45 hectares: one larger plot of land by Lake Garda, and two further inland, all in Desenzano.
All of the vineyards were planted with a single typical vine variety, called Turbiana, using the guyot training system and a high vine density (approximately 5,000 vines per hectare).
There is also an important project in the works to accompany this investment: the construction of a winery entirely dedicated to the production of Lugana as well as a building destined for hospitality and wine tourism, with an area for tastings and refreshments for all visitors.
copertina-1 copia
THE TERRITORY
A fertile plain South of Lake Garda. Vineyards are neat and beautiful as if depicted in a painting. A favourable, gentle climate. Yesterday “Lucana”, an inhospitable place full of forests and marshlands, today it’s breezy, generous, and as welcoming as a garden.  (Consorzio Lugana)
Lake Garda is one of the most beautiful tourist destinations of Northern Italy, particularly the Southern rim.
In the past, this entire area was covered by the “Lucana Woods”, a very thick marshy forest which was reclaimed in the XV century by the Serenissima Republic of Venice in order to obtain additional lands to cultivate. However, the presence of grapevines in this area dates even further back, at least to the Bronze Age.
The Lugana area is “two-faced”, as it extends across the Southern shore of Lake Garda, from the Province of Brescia to that of Verona, for a total of 2000 hectares of vineyards.
Even from a wine standpoint, the Lugana territory can be divided into two macro areas.
The first, which is the larger one, is flat and is characterized by hard clay, and extends inland from Desenzano to Sirmione. This is the deep heart of the Lugana denomination, custodian of the traditional “lake” and mineral style.
The second area is more hilly, as it extends from the famed Monument Tower of San Martino della Battaglia. Here the earth is more sandy; the gently rolling hills don’t surpass an elevation of 130 metres; these are morainic soils, with a strong gravel element; the wines present a lower minerality to them and are more acidic and voluminous.
With regards to our Fornaci Estate: the plot of land closer to the lake is calcareous, variously stratified and rich in clay, while the inland plots present higher levels of sand and loam.
Having plots of land in both of these areas allows for a careful selection of grapes. These give body and structure if nourished by clay-based soil, while aromas and elegance if grown on sandy soil.
The earth is compact during dry periods, but soft and muddy after a rain.
These characteristics make up the key organoleptic properties of Lugana, giving the wine clear, powerful aromas, from almond to citrus, as well as acidity, sapidity, and a well-balanced structure.
tommasi-lugana-le-fornaci-new-restyling copy
THE VINE VARIETY
The microclimate of the Lugana area is strongly influenced by the temperate breezes of Lake Garda: it is mild and constant, with slight thermal excursions. With the protection of this ideal climate, the area is perfect for nurturing the characteristics of the unique Turbiana grape variety.
The Turbiana grape is a particular kind of clone of the Trebbiano, and is exclusively cultivated in the Lugana area. Aside from having unique phenological, agronomic, and oenological characteristics, recent studies have shown that it presents signature aromatic properties as well.
Less productive compared to other Trebbiana varieties, Turbiana is a grape that grows in medium-sized, compact clusters; the grapes have a thick skin and juicy, slightly acidic pulp.
Uva-lugana2+2
LUGANA "LE FORNACI"
Brilliant, intense straw yellow colour, Le Fornaci Lugana is fragrant with fruity aromas and notes of tropical fruits and grapefruit.
On the palate, it’s dry and harmonious with an elegant freshness.It is intense and persistent, with a sapid, mineral finish and a typical aroma of almond.
Lugana Le Fornaci is obtained through a delicate grape harvest. The grape skins are left in contact with the must for one day at low temperature.
Racking for natural sedimentation and slow, temperature-controlled fermentation (14°/18°) follow. Fining for approximately 3 months on fine lees, followed by a maturation period in stainless steel tanks.
Served at  cool temperature, it is ideal as an aperitif, with appetizers and finger food; it pairs well with both fresh and salt-water fish.
Excellent with flavourful first courses, risotto, delicate meats, and fresh cheeses.
Download HERE the tech sheet
4P3A8721


IL LUGANA DELLA FAMIGLIA TOMMASI

IL LUGANA DELLA FAMIGLIA TOMMASI
“Le Fornaci” esprime l’importanza che la famiglia Tommasi dedica alla produzione del Lugana doc e al suo territorio
IL PROGETTO
La Tenuta Le Fornaci a Desenzano del Garda, vicino a San Martino della Battaglia, prende il suo nome da una fornace romana nelle sue vicinanze, che grazie all’abbondanza nel terreno di argilla ed acqua era destinata alla produzione di laterizi per la costruzione dei primi insediamenti urbani. Non a caso, il nome Le Fornaci e il disegno della caratteristica Torre Monumentale di San Martino della Battaglia, campeggiano ancora oggi sull'etichetta.
Il primo investimento di circa 5 ettari nel comune di Desenzano del Garda ( a metà strada tra Verona e Brescia), risale ai primi anni ‘90, seguito nel 2013 da ulteriori investimenti, tutti nello stesso territorio.
Oggi, la Tenuta Le Fornaci si compone di tre vigneti principali, dislocati in differenti aree del Lugana DOC, per un totale di 45 ettari: due parcelle nell’entroterra gardesano e una più grande sul versante bresciano del Lago.
Tutti i vigneti sono stati completamente impiantati con il vitigno tipico, la Turbiana, e sistema guyot ad alta densità di impianto (5.000 ceppi per ettaro circa).
A completamento di questo progetto sono previsti una cantina totalmente destinata alla vinificazione del Lugana ed una struttura per l’ospitalità e l’enoturismo con punto di degustazione e ristoro.
copertina-1 copia
IL TERRITORIO
“Una pianura fertile a sud del Lago di Garda. Vigneti ordinati e belli come dipinti. Un clima benefico e carezzevole. Ieri “Lucana”, un luogo inospitale di boschi ed acquitrini, oggi una terra ariosa, generosa ed accogliente come un giardino. (cit. Consorzio Lugana)
Il Lago di Garda è una delle mete turistiche più belle del Nord Italia, in particolare la parte meridionale.
In passato tutta quest’area era coperta dalla “Selva Lucana”, un foltissimo bosco acquitrinoso, che fu bonificato a partire dal XV secolo con la grande svolta agraria voluta dalla Serenissima Repubblica di Venezia per ricavare terreni da coltivare. La presenza della vite in quest’area risale però a tempi ancora più remoti, almeno all’Età del Bronzo.
La zona del Lugana è “bifronte”, copre infatti la costa meridionale del Lago di Garda e si estende sia nella provincia di Brescia, che in quella di Verona per un totale di oltre 2000 ettari vitati.
Anche dal punto di vista vitivinicolo il territorio del Lugana è diviso in due macro-zone.
La prima, più ampia, quella delle argille più coriacee, è di natura pianeggiante e si estende lungo l’entroterra compreso tra Desenzano e Sirmione.
È questo il cuore pulsante della denominazione, depositaria dello stile più tradizionale, “lacustre” e minerale del Lugana.
La seconda zona, di natura più collinare, si allunga dalla celebre Torre Monumentale di San Martino della Battaglia.
Qui le argille sono più sabbiose, i rilievi più ondulati e dolci, con altitudini che non superano i 130 metri, i terreni più morenici, con buona presenza di elementi ghiaiosi; di conseguenza i vini sono meno minerali, più acidi e voluminosi.
Per quanto riguarda la nostra Tenuta Le Fornaci: la parcella verso il lago è su un terreno a base calcarea, variamente stratificata e argillosa, mentre le parcelle dell’entroterra hanno una composizione più sabbiosa e ricca di limo.
La dislocazione delle parcelle su suoli differenti permette un’accorta selezione delle uve cha dal suolo argilloso conferiscono corpo e struttura, dal suolo sabbioso donano invece aroma ed eleganza.
Il terreno è compatto in tempi di siccità, molle e fangoso dopo la pioggia.
Queste caratteristiche rappresentano il patrimonio organolettico del Lugana, regalando al vino profumi vigorosi, netti, tra la mandorla e l’agrume, oltre ad acidità, sapidità e ad una struttura ben equilibrata.
tommasi-lugana-le-fornaci-new-restyling copy
IL VITIGNO
Il microclima della zona del Lugana è largamente influenzato dalle brezze temperate del lago di Garda, mite e costante con lievi escursioni termiche.
Una “culla climatica” perfetta per valorizzare le caratteristiche di un’uva particolare come la Turbiana.
L’uva Turbiana è un particolare tipo di clone di Trebbiano coltivato esclusivamente nella zona del Lugana.
Recenti studi hanno dimostrato che si differenzia per caratteri aromatici propri, oltre che da un punto di vista fenologico, agronomico ed enologico.
Meno produttiva rispetto alla media degli altri Trebbiano, la Turbiana è un’uva che presenta un grappolo medio e compatto; gli acini hanno con buccia spessa con una polpa succosa, lievemente acidula.
 
Uva-lugana2+2
IL LUGANA LE FORNACI
Un vino fortemente voluto nel portfolio Tommasi per la sua straordinaria eleganza e profondità; una intensa passione, quella per il Lugana, per questo vino bianco inconfondibile, rigoroso e di classe, capace anche di vincere la sfida del tempo.
Giallo intenso e brillante all’olfatto, il Lugana Le Fornaci è fruttato e fragrante, con note di frutta tropicale e pompelmo.
Al gusto è secco e armonico e presenta un’elegante freschezza gustativa.
È intenso e persistente, nel finale sapido, minerale, con il tipico sentore di mandorla.
Il Lugana Le Fornaci è ottenuto da una accurata raccolta delle uve, le cui bucce sostano per un giorno a contatto con il mosto a bassa temperatura. Seguono sfecciatura per sedimentazione naturale ed una fermentazione lenta a temperatura controllata (14°/18°).L’ affinamento avviene per 3 mesi circa su fecce e lieviti fini, a cui segue la maturazione in acciaio.
Servito fresco, è Ideale come aperitivo, con antipasti e finger food, esalta le preparazioni a base di pesce di lago e di mare. Ottimo con primi piatti saporiti, risotti, carni delicate e con formaggi freschi.
Leggi QUI la scheda tecnica
4P3A8721


Tommasi per i diritti delle donne: #nonsibaratta

Tommasi scende in campo con La String Art delle Parallel Lines per i diritti delle donne con la campagna #nonsibaratta
#nonsibaratta è il motto della Festa della Donna 2018
Quest’anno in occasione della Festa della Donna, Parallel Lines, il progetto delle due artiste veronesi Silvia Lana e Ilaria Marchesini, rilancia l’iniziativa ispirata alla String Art e una campagna virale, che in maniera creativa e divertente vuole sensibilizzare sui diritti delle donne.
#nonsibaratta-festa-donna-diritti
Il progetto nasce dal desiderio e dalla necessità di dar voce al disagio della donna nei confronti di un atteggiamento sessista e maschilista, che oggi più che mai, è una tematica urgente, come testimoniato dai numerosi fatti di cronaca recenti.
La campagna #nonsibaratta nasce, inoltre, con l’intento di dare un senso nuovo e forte alla Festa della Donna. La ricorrenza negli anni ha perso sempre più valore, per questo le due artiste vogliono proporre per l’8 marzo un simbolo forte, volendo sostituire la mimosa con la patata, simbolo di maggior impatto nell’immaginario collettivo.
La famiglia Tommasi, storici produttori veronesi della Valpolicella Classica, che vanta oggi un patrimonio vitivinicolo in sei diverse regioni italiane, appoggia e sostiene questa iniziativa, che rompe gli schemi con un linguaggio irriverente e diretto. È un’iniziativa che la famiglia Tommasi sposa con determinazione, avendo il coraggio di partecipare e sostenere questo progetto, uscendo dal rigore e riserbo istituzionale con la volontà di evidenziare quanto sia urgente “sporcarsi le mani”, affinché le donne siano rispettate sempre.
Le donne del resto hanno avuto un ruolo fondamentale nella storia dell’azienda. Erica e Barbara Tommasi parteciperanno a tutte le iniziative in programma:« Per noi è importante far comprendere valori come il rispetto e l’uguaglianza sia nella sfera privata che lavorativa. – dichiarano - In un settore prettamente maschile come quello del vino, è fondamentale la partecipazione attiva delle donne a questo tipo di eventi. Ci sono diverse associazioni femminili nel mondo del vino che operano per valorizzare il ruolo della donna, ma è importante non stancarsi mai di parlarne ed avere il coraggio di rompere gli schemi e continuare la sensibilizzazione contro la violenza in tutte le sue forme. Il rispetto prima di tutto. »
26220197_1978800429034380_8325579212087984882_n 27973590_1998033867111036_7398961598797405249_n parallellinesart_stringart_-installation_sitespecific_detail7-900x700
Tommasi Family Estates parteciperà in modo attivo all’iniziativa #nonsibaratta, eleggendo come vino simbolo Le Fornaci Lugana doc, che accompagnerà le ricette delle 20 Food Bloggers che con Sonia Peronaci, hanno deciso di aderire attivamente alla campagna pubblicando una ricetta a base di patate durante la settimana della festa della donna.
La campagna inoltre, è rivolta ad un pubblico molto vasto, sul sito, infatti, è possibile scaricare il kit d’istruzione per la realizzazione della propria patata stringata per poi condividere l’immagine sui social con l’hashtag #nonsibaratta.
Tommasi Family Estates accompagnerà Le Parallel Lines, presso lo show room Asestante, Via Enrico Besana 11 – Milano il giorno 8 marzo. Le porte dello Show Room saranno aperte tutto il giorno dalle, 10.00 alle 21.00, per chiunque voglia visitare la mostra delle due artiste allestita per l’occasione. Alle 19 Silvia Lana e Ilaria Marchesini si esibiranno in una performance live stringando l’opera che hanno realizzato per l’evento.
Erica e Barbara Tommasi con il loro staff accoglieranno gli ospiti con un calice di Le Fornaci Lugana: la parola d’ordine sarà #nonsibaratta.