Paternoster Don Anselmo 2015

Paternoster Don Anslemo 2015 ha meritato ottime recensioni e premi dalle migliori testata nazionali ed internazionali:
95 - Robert Parker Wine Advocate
L'Aglianico del Vulture 2015 Don Anselmo è fatto con la selezione delle uve provenienti da un singolo vigneto di 4,5 ettari situato a 600 metri sul livello del mare. I terreni sono composti da cenere compressa e roccia spugnosa vulcanica frantumata. Il vino si apre con aromi di frutta sapida che sono meditabondi e densi. Gli aromi di fondo di catrame, fumo e cenere di sigaro conferiscono al vino dimensione e complessità. Il vino è stretto in termini di consistenza e tannini e potrebbe impiegare qualche altro anno di affinamento in bottiglia prima di aprirsi del tutto. La vendemmia è stata fatta tra il 23 e 24 ottobre 2015. Don Anselmo è fermentato in parti uguali in acciaio e botte di rovere. Successivamente affina in legno per 20 mesi, seguito da altri sei mesi in acciaio (che ha sostituito i vecchi tini di cemento). L'annata 2015 è disponibile nel mercato ora.
93 - James Suckling
Questo è un rosso delizioso ed esotico con aromi e sapori di chiodi di garofano, foglie di tè e frutta matura. Corpo pieno, tannini morbidi e un finale lungo e saporito. Anice che arriva alla fine. Finale delizioso. Da bere ora.
94 - Wine and Spirits
La famiglia Paternoster produce circa 150.000 bottiglie all'anno dai loro 50 acri di vigneto sulle pendici del Monte Vulture in Basilicata. Don Anselmo è il loro vino migliore, ottenuto dalle viti più antiche della tenuta, che cresce in terreni vulcanici a 2000 piedi di altezza. È denso e formidabilmente tannico, con sapori di prugna e lampone infusi con note di grafite e tabacco. L'acidità vivace bilancia la ricchezza fumosa del vino, mantenendo la struttura agile.
3 Bicchieri - Gambero Rosso
95 Faccino - Doctor Wine
5 Grappoli - Bibenda
Scarica QUI la lista completa dei premi del Paternoster Don Anslemo Aglianico del Vulture doc 2015.


Casisano Colombaiolo 2013

L'Estate ha portato ottime recensioni per il Casisano Colombaiolo Brunello di Montalcino Riserva 2013.
Di seguito un report dei migliori critici e riviste specializzate internazionali:
92 - Robert Parker Wine Advocate
Dalla famiglia Tommasi nel Nord Italia, il Brunello di Montalcino Riserva Colombaiolo 2013 si apre a una elegante delineazione con aromi precisi di amarena, spezie, erbe di balsamo e liquirizia profumata. Questo vino offre un approccio moderato graziosamente supportato da tannini setosi, acidità equilibrata e un bel tessuto interno che è caratteristico del Sangiovese in un'annata fresca come questa. - M.Larner
92 - Wine Spectator
Ricco, con una consistenza morbida avvolta da sentori di ciliegia, prugna, terra, cuoio e mandorla amara. La vibrante acidità aggiunge freschezza mentre questa si dissolve in finale di tannini densi e vivaci.  - B. Sanderson 
92 - James Suckling
Sentori di mentolo e erbe forti con aromi di frutta rossa anche nel mix. Al palato ha un nucleo flessibile e stabile di ciliegie, rosso brillante e corpo aperto e pieno.
92 - Wine Enthusiast
Aromi di prugna, tabacco da pipa, cuoio e mentolo conducono al naso insieme a un terreno umido. Il palato teso di medio corpo offre mirtilli rossi schiacciati, ciliegia selvatica e spezie da forno insieme a tannini fermi a grana fine. - K. O'Keefe
91 - Decanter
Casisano è tra le proprietà più alte di Montalcino. Il Colombaiolo è una parcella esposto a sud-est particolarmente fresco, dove il terreno ghiaioso offre rese naturalmente basse e vini con una struttura abbondante. Gli aromi di ciliegia, dragoncello essiccato, tè e tabacco sono ben definiti. Più muscoloso che rotondo, il palato ha bisogno di un po 'di tempo per perfezionarsi, ma la sua acidità brillante lo manterrà vivace.
90 - Vinous
Rosso brillante medio. Aromi puri e muschiati di ribes, amarena, sentori di cannella e toni della terra. Allo stesso tempo denso e succoso, con un leggero tocco di dolcezza, frutta rossa e sapori floreali. Finale teso e lungo, ma con tannini maturi e note persistenti di sentore e frutta rossa. - I. D'Agata
17/20 - Jancis Robinson
Rosso rubino medio con riflessi aranciati brillanti. Compatto, morbido al naso. Frutto ricco al palato seguito da acidità piccante. Ottimo equilibrio e lunghezza. Potenza contenuta - W. Speller
92 - Falstaff
Im Mund weich und warm, spannt sich samtig über die Zunge, ö‑net sich auf eleganten zitrusfruchtigen Nuancen, angenehm und klar im Abgang.
Morbido e caldo al palato, vellutato sulla lingua, ricco di eleganti sfumature agrumate, finale piacevole e chiaro.
Scarica QUI il pdf completo.