Casisano Brunello 2015

Casisano Brunello di Montalcino docg, annata 2015 ha meritato i Tre Bicchieri dalla prestigiosa guida Vini d’Italia del Gambero Rosso.

Il nostro percorso a Montalcino è iniziato nel 2015, quando Casisano è entrata a far parte della nostra famiglia, coronando un visionario progetto vitivinicolo.
In questi anni abbiamo lavorato alacremente con dedizione e passione.
Giancarlo Tommasi ed Emiliano Falsini con tutto il team di Casisano hanno messo a punto un progetto chiaro e ben definito improntato alla qualità e all’eccellenza.
La 2015 è stata la prima vendemmia interamente gestita e seguita dalla nostra famiglia e questo riconoscimento, certamente è il segno che la strada intrapresa è quella giusta.

Il 2015 è “l’annata del secolo” per il Brunello, come hanno ipotizzato alcuni critici internazionali? C’è chi non ha dubbi, ma al di là dei singoli giudizi è certo che stiamo parlando di un'annata che certamente passerà alla storia e definirà nuovi parametri.

Il Brunello di Montalcino 2015, sul mercato dagli inizi di gennaio, ha iniziato già da diversi mesi a far parlare di sé in varie parti del mondo.
In particolare, negli Stati Uniti i giudizi della critica sono stati così entusiastici da suscitare un’aspettativa senza precedenti.  Questi pareri avevano trovato conferma nella stessa Montalcino. L’annata 2015 è stata infatti valutata dalla Commissione di Degustazione del Consorzio del Brunello con il massimo del ranking: 5 stelle e quindi classificata come “eccezionale”.

Il Casisano Brunello di Montalcino DOCG 2015, un eccellente esempio delle caratteristiche distintive dell’annata.

Il vino è prodotto con uve Sangiovese Grosso in purezza selezionate nei nove ettari di vigneti del Podere Casisano, dedicati esclusivamente alla produzione di Brunello.
Nel corso delle degustazioni il Casisano Brunello 2015 si è subito distinto per caratteristiche e personalità.
Si apre infatti all'olfatto con un’elegante e fresca complessità delle note fruttate e speziate tipiche del Sangiovese.
Molto piacevole l’armonia gustativa con la grande struttura che si accompagna a tannini vellutati e a una lunga persistenza.

I Tre Bicchieri del Gambero Rosso completano una bella serie di ottime recensioni > PREMI 


Tommasi hospitality awarded by TripAdvisor

Tripadvisor, attributes the Traveller's Choice 2020 to all the Tommasi Family Estates Hospitality facilities

For the first time the whole hospitality department: Villa Quaranta Tommasi Wine Hotel & SPARistorante Borgo AnticoCaffè Dante BistrotAlbergo Mazzanti e Agriturismo Poggio al Tufo have been awarded with the Trip Advisor's "Travelers Choice 2020".

Villa-Quaranta-Global-winner-2020-great-wine-capital-best-of-tourism_site

The Travelers' Choice Award is given to hotels and restaurants, which demonstrate the constant achievement of excellent results in the hospitality sector.
It is the only travel industry award based on millions of reviews and opinions from travelers around the world.
This annual recognition reflects "the best of the best" in service, quality and customer satisfaction, from hotels and accommodations to destinations, attractions, restaurants and experiences.

Schermata 2020-09-01 alle 15.20.17

This important accolade is based on a full year of Tripadvisor reviews, before any changes caused by the pandemic.
Award winners are known for consistently receiving great feedback from travelers, placing them in the top 10% of hospitality businesses worldwide.

The Travelers' Choice Award rewards popular choices, but also truly exceptional ones, which ensure travelers return to where they have already stayed.

We are very proud of the award that rewards our deep commitment to offer excellence.

"Winners of the 2020 Travelers’ Choice Awards should be proud of this distinguished recognition,” said Kanika Soni, Chief Commercial Officer at Tripadvisor. “Although it’s been a challenging year for travel and hospitality, we want to celebrate our partners' achievements. Award winners are beloved for their exceptional service and quality. Not only are these winners well deserving, they are also a great source of inspiration for travelers/diners as the world begins to venture out again

Hospitality is an important part of Tommasi Family Estates project, it has always been essential to combine catering with wine, as a support for the enhancement of the territory and the product.

best-wine-tourism-italy-verona-2020

The Nineties of the last century are marked by a return to origins, when in the twenties and thirties, Giacomo, founder of the company, took over two taverns in Verona and Parona.

The Tommasi family return to hospitality by combining well-being with food and wine culture. They bought Villa Quaranta in Pescantina, in the Valpolicella area, today no longer just a hotel, but also a congress center and a beautiful SPA. The idea is to make the wines known, not only to Italians, but also to foreigners from all over the world, in a high-level place.

A few years later another ambitious project awaits them: reopening the ancient Caffè Dante, the living room of Verona.
In February 2008 the dream came true and the Tommasi family revived the local historian. Today Caffè Dante Bistrot offers traditional cuisine accompanied by an important Italian wine list.
Next to Caffè Dante Bistrot, the Mazzanti Hotel, a historic mansion, adjacent to Piazza delle Erbe, with elegant rooms in a structure in line with the art and culture of the historic center of Verona, a friendly staff that is attentive to your needs.

Promotion of the territory which also applies to the Tuscan Maremma, the Poggio al Tufo estate welcomes an eight-room farmhouse obtained from a historic farmhouse, renovated respecting the local architecture and materials, it welcomes guests and wine lovers in the middle of the vineyards.

 


Merano WineFestival 2020 awards

On August the 16th The WineHunter by Helmuth Köcher has published online the guide The WineHunter Award, which assigns its coveted awards in the  Wine, Food - Spirits - Beer categories.

From the 6th to the 10th of November the 29th edition of Merano WineFestival returns 'back to the roots' celebrating its origins in the name of excellence and elegance.
An extraordinary edition adapted to the anti-COVID-19 regulations but characterized by a traditional format: this is "Merano Winefestival, back to the roots" scheduled from 6 to 10 November.

The COVID-19 emergency will not upset the traditional format of the event, which since 1992 has made the Merano WineFestival the most glamorous food & wine event in the world.
Helmuth Köcher thought of a traditional event respecting the health and safety of producers and visitors, also with the help of new digital content.

This year our wines have deserved excellent scores and awards, with the Paternoster Rotondo we are in the list of the 100 best wines selected by The WineHunter.

Here are the award-winning wines that we will be able to taste together next November:

Tommasi Viticoltori
Ca 'Florian Amarone della Valpolicella Classico Docg Riserva 2012 - Gold Award
Tommasi Amarone della Valpolicella Classico Docg 2016 - Red Award

Casisano
Colombaiolo Brunello di Montalcino Docg 2013 - Gold Award
Brunello di Montalcino Docg 2015 - Red Award

Paternoster
Rotondo Aglianico del Vulture Doc 2016 - Platinum Award
Synthesi Aglianico del Vulture 2017 - Red Award

De Buris
De Buris Amarone della Valpolicella Classico Doc Riserva 2009 - Platinum Award

 


TripAdvisor premia l'Ospitalità Tommasi

Tripadvisor, attribuisce a tutte le strutture dell'Ospitalità Tommasi Family Estates il Traveller's Choice 2020

Tommasi porta i suoi ospiti a vivere in prima persona l’esperienza del vino con una proposta di ospitalità a 360°.
Così Villa Quaranta Tommasi Wine Hotel & SPARistorante Borgo AnticoCaffè Dante BistrotAlbergo Mazzanti e Agriturismo Poggio al Tufo - per la prima volta tutti insieme - insigniti del “Traveller’s Choice 2020” di Trip Advisor,  che viene attribuito alle strutture alberghiere e ai ristoranti che dimostrano il costante raggiungimento di risultati eccellenti nel settore dell’ospitalità, e si basa sulle recensioni e opinioni di milioni di viaggiatori provenienti da tutto il mondo che esprimono il loro parere in fatto di servizi, qualità, soddisfazione riguardo ad alloggi, ristoranti ed esperienze.

Villa-Quaranta-Global-winner-2020-great-wine-capital-best-of-tourism

É l'unico premio del settore dei viaggi basato su milioni di recensioni e opinioni dei viaggiatori di tutto il mondo.
Questo riconoscimento annuale riflette "il meglio del meglio" per il servizio, la qualità e la soddisfazione del cliente, dagli hotel e alloggi a destinazioni, attrazioni, ristoranti ed esperienze.

Dopo un anno di recensioni positive lasciate su Tripadvisor, l’ospitalità Tommasi è stata notata per aver ricevuto costantemente ottimi feedback dai clienti che l’hanno posizionata nel 10% delle attività più ricettive di tutto il mondo.

Questo importante riconoscimento è basato su un anno intero di recensioni su Tripadvisor, prima di qualsiasi cambiamento causato dalla pandemia.
I vincitori del premio sono noti per aver ricevuto costantemente ottimi feedback dai viaggiatori, posizionandoli nel 10% più alto delle attività ricettive in tutto il mondo.
Il Travellers' Choice Award non premia solo le scelte popolari, ma anche quelle davvero eccezionali, che fanno sì che i viaggiatori tornino dove hanno già soggiornato.

"I vincitori dei Travellers’ Choice Awards 2020 possono essere orgogliosi di questo prestigioso riconoscimento - afferma Kanika Soni, Chief Commercial Officer di Tripadvisor -, sebbene sia stato un anno impegnativo per i viaggi e l'ospitalità, vogliamo celebrare i risultati dei nostri partner. I vincitori del premio sono amati per il loro servizio e qualità eccezionali. Non solo questi vincitori sono ben meritevoli, ma sono anche una grande fonte di ispirazione per i viaggiatori mentre il mondo inizia di nuovo ad muoversi".

Slide-Ristorante

"Questo prestigioso premio è fonte di grande soddisfazione per tutta la famiglia e segno del lavoro e impegno profusi verso l’eccellenza di un servizio, che vuole essere il tratto distintivo e integrante del progetto hospitality di Tommasi Family Estates, che nel legame tra vino e ristorazione vede il cardine di una visione volta a valorizzare il territorio e i suoi prodotti." affermano Barbara e Michela Tommasi.

L’ospitalità dei Tommasi trova le sue radici nel secolo scorso quando negli anni ’20 e ’30 Giacomo, il fondatore dell’azienda, rilevò due osterie a Verona e Parona.
Oggi, i Tommasi tornano all’accoglienza abbinando benessere e cultura gastronomica con Villa Quaranta a Pescantina che coniuga una struttura alberghiera e un sito termale in uno spazio di alto livello dove clienti di tutto il mondo possono soggiornare e conoscere i vini.

DSC_0910

A seguire, qualche anno dopo, è arrivato il progetto di far rinascere a Verona il Caffè Dante Bistrot con una proposta gastronomica tradizionale di livello accompagnata da un’importante carta di vini italiani. Sempre parte dell’ospitalità Tommasi, c’è Albergo Mazzanti, dimora storica adiacente Piazza delle Erbe, che sfoggia le sue stanze eleganti in una struttura che si integra perfettamente al centro storico di Verona.
Schermata 2020-09-01 alle 15.20.17

Infine, l’offerta dei Tommasi va oltre il territorio veneto e raggiunge la Maremma toscana con la tenuta Poggio al Tufo, un agriturismo di otto stanze ricavato da un casale storico ristrutturato che accoglie nel mezzo dei vigneti ospiti e appassionati provenienti da tutto il mondo.

06 - Piscina attrezzata

 


Best of Wine Tourism 2020: Premiata la ricettività della famiglia Tommasi.

2020 Best of Wine Tourism awards: a prize for the Tommasi family’s accommodation. This prestigious accolade goes to the Villa Quaranta Wine Hotel & SPA, which will now compete for the Global Award.

Villa Quaranta Wine Hotel & SPA, the Tommasi family’s historic country house on the outskirts of the Valpolicella Classica zone, has won the 2020 Best of Wine Tourism award for the accommodation offering the best hospitality in its area. This prize has been bestowed by the International Competition devoted to excellence in wine tourism around the world.

The award is conferred by the Verona Chamber of Commerce and is part of the joint project of the Great Wine Capitals, the network created between ten cities that represent excellence in wine production worldwide (from Bilbao to Adelaide, and including Bordeaux, the Napa Valley, Chile and Argentina), in which Verona is Italy’s representative.

The competition rewards those establishments that stand out thanks to the quality of their wine tourism-related services within various categories, which range from the cultural, artistic and architectural spheres to that of sustainable practices in the tourist sector, as well as those of accommodation and catering.

«The welcome of a family, the services of a fine hotel, the eclecticism of a complex that has grown and evolved over the years, as well as the teamwork exemplified by all of the staff – under the direction of Luca Carrara – have resulted in a high-quality process of development of which we are very proud» state Michela and Barbara Tommasi, who are in charge of Villa Quaranta. «Hospitality is a fundamental and strategic part of the overall picture of Tommasi Family Estates. Not only wine, but also all the experiences and emotions that are connected with it, from the shared enjoyment of dining together to the wellness and meeting opportunities: all of these are available in a unique and exclusive venue that will satisfy the demands of any consumer who chooses our brand. In all of Tommasi’s locations that provide hospitality, from Villa Quaranta to the Mazzanti Hotel in the center of Verona and the nearby Caffè Dante Bistrot, as well as the Poggio al Tufo agriturismo in the Maremma district of Tuscany – and, last but not least, at the historic Winery at Pedemonte, which has now been completely refurbished – one can enjoy unique experiences in absolutely authentic places. These are also strongly characterized by the identity of a family that has transmitted the values of craftsmanship and quality for four generations. After the appreciation we have had from our clients, we are now receiving more formal accolades and we can challenge the world’s most prestigious wine capitals on level terms. The Best of Wine Tourism Award confirms the success of the path we have undertaken and gives us great motivation for our other projects, including the upcoming restoration of Villa De Buris».

Villa Quaranta is a complex that combines history and modernity: 79 rooms in a unique style, a 17th century manor that contains the Ristorante Borgo Antico, a centuries-old park for outdoor activities, and a little Romanesque church for intimate celebrations. Modernity pulses in the eclectic spaces of the Conference Center, an impressive venue for any type of event of up to 450 people. Gourmets can enjoy a full immersion in the world of wine and food: a list of more than 1300 wines (given a 2-Glass rating by the prestigious American magazine “Wine Spectator” for five consecutive years) accompanies our gastronomic offerings, which are often inspired by the wines themselves. Choosing a tasting in the Bottega del Gusto or in the Cantina in Villa is an unforgettable cultural and sensory experience. Wine therapy, with revitalizing, anti-aging treatments based on Valpolicella and Amarone wines, is the pride of the Terme della Valpolicella beauty farm: 2500 square meters divided up between spa and fitness areas, 5 indoor and 1 outdoor swimming pools filled with spring water, and a medical center (served by eminent specialists) to take full advantage of the anti-inflammatory and skin healing properties of the salt-, bromide- and iodine-rich water.

Villa Quaranta is an integral part of the Tommasi family’s corporate strategy, which seeks to promote the outstanding features of the terroir of Valpolicella Classica. This area derives its great richness and beauty from its wine, its vine-clad hills, and its natural attractions: a series of factors which – with vivacity and enthusiasm – the Tommasi family highlights in every experience in which wine plays a part, and in wine tourism and hospitality in particular.


5 Grappoli Bibenda per Paternoster Don Anselmo 2013

Bibenda incorona il Don Anselmo Aglianico del Vulture 2013 di Paternoster con i 5 Grappoli.
Paternoster Don Anselmo Aglianico del Vulture 2013 fa poker d’assi
L’ alleanza tra le due storiche Famiglie del vino Tommasi e Paternoster
colleziona ottimi riconoscimenti dalle più prestigiose guide italiane.
3 bicchieri - Gambero Rosso
5 grappoli - Bibenda
4 viti - Ais Vitae
3 stelle “faccini” - Cernilli Doctor wine
I migliori riconoscimenti dalle guide più importanti d’Italia, provano che l’unione fa la forza e confermano Paternoster come produttore leader della Basilicata e primo in Italia per la produzione dell’Aglianico del Vulture.
La collaborazione con la famiglia Tommasi dimostra il rispetto per il territorio e l’eccellenza produttiva di questa perla ai piedi del Vulture.
L’obiettivo dell’accordo siglato poco più di un anno fa, sta portando già i primi risultati nella realizzazione del progetto di rafforzamento del marchio e di consolidamento della rete commerciale, oltre che incrementare gli interventi in vigneto e cantina con particolare attenzione al biologico ed all’eco-sostenibilità.
L’Azienda Vinicola Paternoster è un perla incastonata nel cuore della Basilicata, nel Vulture, terra nera di origine vulcanica. Sono circa 20 ettari, con una modernissima cantina, dislocati in vari poderi nelle diverse contrade viticole in agro di Barile, tra cui i prestigiosi crus Don Anselmo e Rotondo.

«Lavorare a fianco della Famiglia Paternoster per raccontare l'unicità e la ricchezza del Vulture - spiega Giancarlo Tommasi, enologo responsabile di Tommasi Family Estates – è un’esperienza meravigliosa e un dovere quello di esaltare il terroir del Vulture».
“Questi riconoscimenti ripagano la passione, la cura, la costante ricerca dell’eccellenza che mettiamo ogni giorno nel nostro lavoro e che abbiamo per la terra del Vulture, da cui questo vino trae le proprie origini”. Queste le parole di Vito Paternoster

Tommasi e Paternoster, due storiche Famiglie di Viticoltori. Entrambe rappresentano l’eccellenza del vino italiano e si sono formate mantenendo uno stile rigoroso, responsabile, coerente e rispettoso del territorio e delle tradizioni. Due storie di famiglia molto simili, entrambe nate agli inizi del secolo scorso.
Tommasi, fondata nel 1902, è giunta alla quarta generazione e con un percorso importante di crescita ed investimenti (cinque tenute in quattro regioni); Paternoster, alla terza generazione dal 1925, ha sempre mantenuto intatta la tradizione dell’Aglianico del Vulture.
La collaborazione con Paternoster evidenzia la filosofia che da sempre anima la Famiglia Tommasi: investimenti mirati fatti per costruire e consolidare realtà vitivinicole nel pieno rispetto delle peculiarità e delle tradizioni del territorio di appartenenza. Tommasi si afferma quindi ambasciatore del made in Italy e testimone di qualità ed eccellenza.
 


Paternoster: conferma di eccellenza per le Guide Italiane 2017

Paternoster si conferma fra i grandi produttori italiani e il Don Anselmo 2012 fra i migliori vini d’Italia.
Dopo le ottime recensioni internazionali, in particolare i 93 punti che Monica Larner di Robert Parker – Wine Advocate ci ha assegnato, sono arrivati per il Don Anselmo 2012 i riconoscimenti delle più prestigiose guide italiane.
Bibenda lo ha premiato con il massimo: 5 grappoli;
Buoni Vini d’Italia con la Golden Star;
Slow Wine ha menzionato il Don Anselmo 2012 come “grande vino”;
La guida Vitae di AIS lo incoronato con il massimo del punteggio, le quattro viti ed il Taste le Vin
Veronelli gli ha assegnato le Super 3 stelle al Don Anselmo Riserva 2011.
Molto buoni anche i risultati per il Rotondo 2012 ed i particolare da L’Espresso che lo ha segnalato fra i primi 50, nei 100 migliori grandi vini da conservare.
Ottime recensioni e riconoscimenti, dunque, che sono per Paternoster e Tommasi, motivo d’orgoglio ed entusiasmo. Una spinta nel cercare di migliorarsi costantemente per essere sempre garanzia di qualità ed eccellenza.

Vedi qui tutti i Tommasi Family Estates awards


Paternoster proves to be once again among the major Italian producers and the Don Anselmo 2012 one of the best Italian wines
Following the excellent international reviews, in particular the 93 points given by Monica Larner of Robert Parker - Wine Advocate, Don Anselmo 2012 has been awarded by the most prestigious Italian wine guides:
5 bunches, the maximum, from Bibenda;
Golden Star accolade from Buoni Vini d’Italia;
Slow Wine mentioned the Don Anselmo 2012 as "great wine" and Vitae;
Vitae, the Italian Sommelier guide, crowned it with the top score, the four vines.
Veronelli awarded with the "Super 3 stars" the Don Anselmo Riserva 2011.
Same results for the Rotondo 2012, as well, especially from L'Espresso, which suggests it among the first 50 in the top 100 great wines to age and to forget in your cellar.
Great reviews, awards and accolades that make Paternoster and Tommasi very proud and plenty of enthusiasm.
An incentive to improve constantly to be always a guarantee of quality and excellence.

Tommasi Amarone

Tommasi Amarone has received another international award:

Korean Best Alcohol Beverage Award 2015
as
Good European Red wine in price category over KRW 100,000

Click here and discover Tommasi Amarone!