Tommasi selected in the top 130 wineries by Wine Spectator for OperaWine 2022

Since the first edition, Tommasi has been re-confirmed among the top wineries selected for the OperaWine 2022 edition.

De Buris Amarone della Valpolicella Classico Docg 2010 Riserva was selected by Wine Spectator such as best wine representing the Veneto region and Italy.

Since the first edition, Tommasi has been re-confirmed among the top wineries selected for the OperaWine 2022 edition.
De Buris Amarone della Valpolicella Classico Docg 2010 Riserva was selected by Wine Spectator such as best wine representing the Veneto region and Italy.

De Buris – Tommasi family’s luxury brand, is confirmed as an excellence of Made in Italy: De Buris Amarone della Valpolicella Classico docg Riserva 2010, oenological pearl of the Valpolicella Classica, has been selected by the prestigious wine magazine Wine Spectator, and it will be presented on Saturday the 9th of April at OperaWine2022.

 

The world showcase of Italian wine is back on the 9th of April. Ten years after the first edition, OperaWine presents the best Italian wines to buyers who will arrive in Verona in occasion of Vinitaly.

The great fair returns from 10 to 13 April 2022, after two years of interruption, and OperaWine will take place the day before.

The world of wine is going through a unique historical moment regarding the evolving “new normal”, balancing the challenges and opportunities presented by the pandemic as well as the contrast between innovation and preservation of tradition.

The same elements exist in the style of Piet Mondrian, an artist who sought harmony all his life. The concept of OperaWine2022 takes inspiration from his work, with an edition that aims to look at rebirth and, above all, balance.


Tommasi si riconferma nella top 130 di Wine Spectator per OperaWine 2022

Presente sin dalla prima edizione, Tommasi è confermato anche per l’edizione 2022 di OperaWine.
De Buris Amarone della Valpolicella Classico Docg 2010 Riserva è stato selezionato Wine Spectator fra i migliori vini che rappresentano il territorio Veneto e l’Italia

Si conferma un’eccellenza del Made in Italy il brand De Buris della famiglia Tommasi: De Buris Amarone della Valpolicella Classico docg Riserva 2010, perla enologica della Valpolicella Classica, è stato selezionato dalla prestigiosa rivista del mondo del vino Wine Spectator, e sarà presente Sabato 9 Aprile a OperaWine 2022.

Torna il prossimo 9 aprile la vetrina mondiale del vino italiano. A dieci anni dalla prima edizione, OperaWine presenta i migliori vini italiani ai compratori che arriveranno a Verona per il Vinitaly.
La grande fiera torna dal 10 al 13 aprile 2022, dopo due anni di interruzione a causa del Covid, OperaWine la precede di un giorno. È l’evento più internazionale, organizzato da VeronaFiere e da Wine Spectator, la rivista americana di riferimento per il settore.

Il mondo del vino sta attraversando un momento storico unico per quanto riguarda la “nuova normalità” in evoluzione, in equilibrio tra le sfide e le opportunità presentate dalla pandemia e il contrasto tra innovazione e conservazione della tradizione.
Gli stessi elementi esistono nello stile di Piet Mondrian, un artista che ha cercato l’armonia per tutta la vita. Il concept di OperaWine2022 prende ispirazione dal suo lavoro, con un’edizione che punta a guardare alla rinascita e, soprattutto, all’equilibrio.


Le Famiglie Storiche – un racconto sull’Amarone

Si annuncia un autunno “caldo” e ricco di manifestazioni (Vinitaly in primis) molte delle quali legate al mondo del vino: quale momento migliore per presentare quel grande progetto al quale Le Famiglie Storiche hanno lavorato durante l’ultimo anno: un progetto corale sorretto dal forte desiderio di raccontarsi e condividere la passione per il proprio lavoro e il proprio territorio: il docufilm “Le Famiglie Storiche – un racconto sull’Amarone” con la regia del giovane regista Michael Gasparini.
L’idea di girare un docufilm sulle Famiglie è nata dall’esigenza, sempre più forte, da parte dell’Associazione di raccontare per immagini e parole la propria storia oramai decennale e quella dei suoi consociati, le 13 famiglie produttrici di Amarone che la costituiscono dal 2009.

Clicca QUI per vedere il docufilm

Le Famiglie Storiche rappresentano STORIA, perché tutte le aziende appartengono alla realtà della Valpolicella da moltissimi anni; PASSIONE perché prima di essere Viticoltori sono custodi del territorio e PROGETTO perché l’associazione nasce con lo scopo ben preciso di testimoniare il valore di una denominazione unica al mondo. E sono 13: alcune piccole, altre medie, certe decisamente di grandi dimensioni, comunque tutte sotto il comune denominatore dell’Amarone che producono da lungo tempo essendo proprietarie dei vigneti, ma ciascuna Famiglia, al di là dei numeri e degli obiettivi comuni, possiede una sua identità specifica.
Steso un primo script e affidata la regia al giovane regista originario della Valpolicella Michael Gasparini, la lavorazione del film si è svolta nei lunghi mesi di lockdown, durante i quali il virus – nonostante le difficoltà logistiche e organizzative – è servito a rafforzare ulteriormente il valore dello stare insieme. Filo conduttore: le interviste ai produttori sul loro modo di considerare e vivere l’Associazione, la Valpolicella e l’Amarone, intervallate da suggestive immagini in vigna.

“Il docufilm Le Famiglie Storiche – un racconto sull’Amarone – nasce come uno sforzo congiunto per identificare e divulgare quel patrimonio che i nostri nonni e padri prima di noi hanno custodito e contribuito a valorizzare e per garantire che venga trasmesso alle generazioni future. Un heritage che rappresenta l’eredità della tradizione, ma allo stesso tempo è parte concreta del nostro presente e stimolo verso il futuro. Un racconto di quella modalità tipica della famiglia in cui si condividono esperienze, passioni, problemi, ci si confronta in modo schietto e genuino, si cercano soluzioni insieme, pur mantenendo ognuno la propria identità”.
Alberto Zenato, Presidente dell’Associazione

“Ritenevo fondamentale dimostrare come si potesse comunicare tutti assieme con efficacia, ovviamente la difficoltà era creare un equilibrio fra 13 personalità estremamente differenti, e con stili comunicativi diversi. Quando proposi di realizzare le interviste in studio con un semplice sfondo bianco, quindi fuori del loro habitat abituale, fui sorpreso che tutti accettassero la proposta, felici di mettersi in gioco, nonostante qualcuno ridendo mi confidasse che non era mai stato intervistato né era abituato a parlare in pubblico. Questa difficoltà si è subito trasformata in sfida con un concetto ben definito: le interviste non sarebbero state di carattere tecnico o enologico, ma più personali, sul loro stile di vita e sulla loro passione. Alle stesse domande ciascuno rispondeva a modo suo, ma allineato, in una vera e propria comunità di intenti, che è quella che caratterizza appunto l’Associazione Le Famiglie Storiche.”
Michael Gasparini, regista

Il docufilm Le Famiglie Storiche – un racconto sull’Amarone rappresenta il punto di partenza di un autunno positivo, con un calendario fitto di appuntamenti in cui le Famiglie riprendono le attività e le degustazioni in presenza.

Il film è dedicato alla memoria di Luciano Piona di Terre d’Orti, improvvisamente mancato durante le riprese


Valpolicella Classica essentials by James Suckling

Amarone, Ripasso and Rafaèl are Tommasi Valpolicella Classica essentials.
We are very proud to share the great scores by James Suckling, that these three fromidable red wines have deserved.

Don’t be shy, let’s enjoy them all during your Summer BBQ or under the sky full of stars to make your nights beautiful.

93 Points –Tommasi Amarone della Valpolicella Classico 2017
Needs air to bring out the intense, bright red berries with some dates and spicy, meaty notes. Full-bodied with a tight but forward-driven palate, spurred along by clean acidity and firm, fine tannins. It’s all there, but needs time to mellow out. Try from 2023.

92 Points – Tommasi Valpolicella Ripasso Classico Superiore 2018
Lightly exotic nose of ripe raspberries, prunes and a hint of orange zest. Medium-bodied with a tight, intense bead of fruit, very fine tannins and lovely chocolate orange at the end. Lots to like here. Drink now.

93 Points – Tommasi Valpolicella Classico Superiore Rafaèl 2019
Pleasant nose of thick raspberry and cherry jam with savory notes of black olives and light herbs. Relaxed feel to the medium-bodied but layered palate with very fine tannins that are coated with creamy fruit. Surprisingly good length, pushed along by the more savory elements. Delicious. Drink or hold.


Le icone della Valpolicella Classica premiate da James Suckling

Amarone, Ripasso e Rafaèl sono le icone di Tommasi che rappresentano la Valpolicella Classica.
Siamo molto orgogliosi di condividere gli ottimi punteggi di James Suckling, che questi formidabili vini hanno meritato.

Amarone, Ripasso e Rafaèl Valpolicella Superiore sono perfetti per le grigliate estive e da degustare nelle notti stellate.

93 Points –Tommasi Amarone della Valpolicella Classico 2017
Needs air to bring out the intense, bright red berries with some dates and spicy, meaty notes. Full-bodied with a tight but forward-driven palate, spurred along by clean acidity and firm, fine tannins. It’s all there, but needs time to mellow out. Try from 2023.

92 Points – Tommasi Valpolicella Ripasso Classico Superiore 2018
Lightly exotic nose of ripe raspberries, prunes and a hint of orange zest. Medium-bodied with a tight, intense bead of fruit, very fine tannins and lovely chocolate orange at the end. Lots to like here. Drink now.

93 Points – Tommasi Valpolicella Classico Superiore Rafaèl 2019
Pleasant nose of thick raspberry and cherry jam with savory notes of black olives and light herbs. Relaxed feel to the medium-bodied but layered palate with very fine tannins that are coated with creamy fruit. Surprisingly good length, pushed along by the more savory elements. Delicious. Drink or hold.


Opera Wine 2021 - Tommasi Family Estates double up

Saturday 19 June 2021

Italian Wine world restarts from Verona and Opera Wine, the most exclusive event in the world of wine business.

This year there is the celebration of the 10th year since the first edition and Tommasi Family Estates has always been invited to represent the best of Italian wine production, a combination of emotion, culture and craftsmanship.

In this edition of the 10th anniversary, which brings together 186 producers from all over Italy, we are presenting  two of our excellences:

Veneto: De Buris Amarone della Valpolicella Classico doc Riserva 2009

Basilicata: Paternoster Don Anselmo Aglianico del Vulture doc 2015

From the collaboration of Veronafiere and Vinitaly with the prestigious American magazine Wine Spectator, in 2012 was born
OperaWine, Finest Italian Wines: 100 Great Producers selected by Wine Spectator.

OperaWine offers international wine professionals the opportunity to taste and get to know the best Italian wines presented by Italy’s 100 greatest producers according to Wine Spectator.

Each year, the judges taste the selected Italian wines and provide reviews and scores based on different criteria.
After the assessment, the list of the top 100 Italian wines is revealed, promoting Italian wine diversity and high quality.

Opera Wine represents the return in the presence of a market occasion and the face-to-face rite of  wine tastings: We have missed this so much!

Here below the two great scores we received from Wine Spectator

De Buris Amarone della Valpolicella Classico Riserva 2009 - 94 /100
"A beautifully aromatic red, with hints of truffle, loamy earth and dried mint playing on the nose and accenting the baked cherry and raspberry fruit, fig cake and coffee liqueur flavors on the palate. Full-bodied and rich, yet finely knit and elegant overall, with mouthwatering acidity married to the range of flavor. The silky tannins create a pleasing viscosity on the lingering finish."

Paternoster Don Anselmo Aglianico del Vulture Doc 2015 - 92/100
"Creamy tannins firm this suave, medium- to full-bodied red, while lightly juicy acidity and a tang of tarry smoke mesh with flavors of wild cherry, fennel seed and tobacco. Offers a long, fragrant finish."

 


Opera Wine 2021 - Tommasi Family Estates raddoppia

Sabato 19 giugno 2021

L'Italia del Vino riparte da Verona e da Opera Wine, l'evento più esclusivo del mondo del vino.
Quest'anno si festeggiano 10 anni dalla prima edizione e Tommasi Family Estates è sempre stata invitata a rappresentare il meglio della produzione vinicola italiana, un connubio fra emozione, cultura ed artigianalità
In questa edizione del decennale, che raduna 186 produttori da tutta Italia, siamo presenti con due delle nostre eccellenze:

Veneto: De Buris Amarone della Valpolicella Classico doc Riserva 2009
Basilicata: Paternoster Don Anselmo Aglianico del Vulture doc 2015

Dalla collaborazione di Veronafiere e Vinitaly con la prestigiosa rivista americana Wine Spectator, nel 2012 nasce OperaWine, Finest Italian Wines: 100 Great Producers selected by Wine Spectator.
Come dice il nome stesso, OperaWine è l’evento esclusivo che offre agli operatori specializzati di tutto il mondo la possibilità di conoscere i 100 migliori vini italiani.
La classifica viene redatta dagli esperti di Wine Spectator, testata che costituisce un’autorità riconosciuta a livello internazionale nel settore vitivinicolo.
Da questo scrutinio esce l’eccellenza dei produttori italiani: cantine da tutta la penisola che, pur nella differenza di territorio, stile produttivo e dimensioni aziendali, sono accomunate dall’altissima qualità dei vini prodotti.

Opera Wine rappresenta il ritorno in presenza di una occasione di mercato e ad un rito di degustazioni faccia a faccia che tanto ci sono mancati.

Qui di seguito i premi assegnati ai due vini selezionati per l'evento

De Buris Amarone della Valpolicella Classico Riserva 2009 - 94 /100
"A beautifully aromatic red, with hints of truffle, loamy earth and dried mint playing on the nose and accenting the baked cherry and raspberry fruit, fig cake and coffee liqueur flavors on the palate. Full-bodied and rich, yet finely knit and elegant overall, with mouthwatering acidity married to the range of flavor. The silky tannins create a pleasing viscosity on the lingering finish."

Paternoster Don Anselmo Aglianico del Vulture Doc 2015 - 92/100
"Creamy tannins firm this suave, medium- to full-bodied red, while lightly juicy acidity and a tang of tarry smoke mesh with flavors of wild cherry, fennel seed and tobacco. Offers a long, fragrant finish."


#iosonolarena: Tommasi, one of the 67 columns

#iosonolarena means #iamthearena, suggesting that we share a common heritage and a responsibility towards safeguarding it for future generations. Tommasi will be one of the "67 columns” or rather one of the patrons of this important Fundraising and Corporte Membership project.

The Arena and the Opera are something that the whole world envies, and an Opera in the Arena is a unique and unforgettable experience. It is our duty to support this heritage, to maintain Verona a city that is open and multicultural, welcoming, vibrant and interesting.

 

The dialogue between culture and businesses, art, excellent products and services is a driving force of the economy and ensures that the entire city can prosper. The cooperation is to the advantage of numerous commercial sectors, not only those tied to tourism and restaurants.

We enthusiastically support the Arena Foundation and its festival as patrons, and are extremely proud to represent the most well known and loved symbol of Verona. Our approach to business has always been pragmatic, and given the socio-economic implications for our city over the last year, and for the businesses and artists who animate our piazzas and theatres, we were driven not only by pride, but the determination to make a difference.

Today, Tommasi is an important company with six estates in five different Italian regions. It all began more 120 years ago with a visionary farmer and his dream to bring his wines to every corner of the globe. Today we are one of the leading wine companies in Italy, and our wines are present in more than 70 countries. Our roots remain firmly planted in the Valpolicella Classica, a small corner of paradise in the province of Verona.

Traveling around the world, it has become essential to speak about our cultural heritage: to name the Arena and the Opera, to spread the word about all that Verona has to offer. It is one of the keys to who we are. It is part of our origin, and the passion that drives us.

Discover the 67 Colonne project here and the Summer 2021 Opera Festival Program here.

 


#iosonolarena: Tommasi una delle 67 colonne

L’Arena e l’Opera sono qualcosa che tutto il mondo ci invidia; l’Opera in Arena è un’esperienza unica e indimenticabile.
É nostro dovere sostenere tutto questo, per mantenere Verona una città aperta e multiculturale, accogliente e interessante.
Il rischio altrimenti è di chiudersi e di smettere di crescere.
Il dialogo fra la cultura e le imprese, l’arte e le eccellenze del territorio sono un volano per l’economia e fanno sì che tutta la città possa vivere ed essere prospera, questo a vantaggio di diversi settori commerciali, non solo quelli legati al turismo e alla ristorazione.


È con questo spirito pragmatico che ci contraddistingue, insieme all’orgoglio di poter rappresentare uno dei simboli della nostra Verona, che con entusiasmo sosteniamo come mecenati la Fondazione Arena ed il suo festival.
Tommasi è oggi un’impresa importante con sei tenute in cinque diverse regioni italiane. Tutto è partito più di 120 anni fa da un contadino visionario, con il sogno di poter portare il vino di propria produzione in tutto il mondo. Oggi siamo una delle aziende leader del panorama italiano ed i nostri vini sono presenti in più di 70 Paesi in tutto il mondo, dove siamo fieri ambasciatori della migliore produzione del vino italiano.
Le nostre radici restano salde nel cuore della Valpolicella Classica, un piccolo angolo di paradiso in provincia di Verona, a cui siamo legati da un profondo senso di appartenenza.
Viaggiando per il mondo è divenuto imprescindibile nominare l’Arena e l’Opera per spiegare e raccontare Verona, chi siamo, le nostre origini e la passione che ci muove con il nostro immenso patrimonio culturale.

Scopri QUI il progetto 67 Colonne QUI il programma del Festival Lirico per l'estate 2021.


Decanter quotes Tommasi Ca' Florian amongst the best Amarone to try

How to match Amarone with food plus the best wines to try

This rich Veneto red has a devoted band of admirers who love its big character and relatively low-tannin style. But it’s not the easiest to match with foods, so where to begin? Aldo Fiordelli draws on local knowledge, and recommends eight excellent bottles to try, including Tommasi Ca’ Florian Amarone della Valpolicella Classico Riserva 2012 – awarded 94 points

Read the full article here

Aldo Fiordelli, journalist of Decanter, wine magazine published in about 90 countries – awarded Ca’ Florian Amarone della Valpolicella Riserva Docg 2012: with 94 points:
After a relatively mild winter, the 2012 season was one of the driest of the past few years. Rains at the end of August and a good September balanced the vintage, which was relatively low in terms of yields. Ca’ Florian shows a relatively modern style, focused on filigree precision and displaying great definition of cherry fruit combined with bay leaf, myrtle and chocolate. The elegant finish arrives after almost-silky tannins and well-integrated zesty acidity.