Tommasi: la wine hospitality è online

L’accoglienza della famiglia Tommasi si completa in tutta Italia. Le esperienze in cantina, in agriturismo, in hotel e la ristorazione sono comodamente prenotabili online su Tommasi Wine Hospitality. L’ospitalità Tommasi diventa per tutti accessibile con un clic.

Vedere nella digitalizzazione uno strumento a disposizione del mondo del vino e dell’enoturismo come un’occasione di apertura e crescita. Un trend che la famiglia Tommasi ha deciso di cogliere e seguire per permettere al pubblico di organizzare e prenotare online visite e degustazioni nelle tenute storiche in Valpolicella, in Toscana a Montalcino con l’apertura al pubblico di Casisano e a Barile in Basilicata presso Paternoster.

Tutto ciò è possibile grazie al neonato portale Tommasi Wine Hospitality. La piattaforma include anche tutta l’ospitalità di famiglia, ovvero: Villa Quaranta Tommasi Wine Hotel&Spa con il Ristorante Borgo Antico e le Terme della Valpolicella, l’Albergo Mazzanti e il Caffè Dante Bistrot in centro a Verona; l’agriturismo Poggio al Tufo a Pitigliano, nel cuore della Maremma Toscana.

«L’ospitalità è sempre stata parte del DNA e della storia della famiglia Tommasi. Rivedere i visitatori in cantina e nelle nostre strutture ricettive è una grande soddisfazione – spiega Pierangelo Tommasi – Un ritorno ed una riscoperta per i turisti italiani (circa il 60%) e per i turisti esteri (il 40%), che arrivano in maggior parte dall’Europa. In primis Germania, Svizzera, Olanda, Belgio, Scandinavia e Regno Unito. Paesi in cui i consumatori conoscono i vini Tommasi da tempo e che, finalmente, possono tornare a visitare i territori in cui il prodotto prende vita. Il nuovo portale online nasce dalla volontà di avvicinare ancora di più il pubblico facendo conoscere tutte le diverse iniziative che organizziamo nelle nostre tenute.»

«Siamo davvero molto felici di tornare allo stesso entusiasmo e agli stessi numeri del 2019, con un trend di visitatori, che se continua ci permetterà di chiudere il 2022 con una previsione di crescita significativa. – continua Michela Tommasi – Confidiamo che questo fermento continui fino a fine anno grazie, anche al nuovo portale che ci permetterà non solo di offrire un servizio migliore, ma anche un monitoraggio preciso dei flussi e della permanenza nelle nostre strutture.»

Tutte le proposte presenti online permettono di scoprire il vino in tutte le sue sfaccettature e sono pensate sia per chi si approccia a questo mondo per la prima volta e sia per gli appassionati. Sono disponibili infatti diverse tipologie di degustazione, corsi di cucina, tour con l’e-bike tra i vigneti della Valpolicella e i trattamenti “Terme & Vino”, una vera immersione nelle uve come strumento di benessere per corpo e mente, proprio come accade presso Terme della Valpolicella, l’area termale di Villa Quaranta.

«Villa Quaranta è stato il primo progetto di Ospitalità, tra i primi in Italia per il trait d’union che ha saputo creare tra accoglienza e vino – illustra Barbara Tommasi – era la fine degli anni ‘80, quando era pionieristico parlare di ospitalità legata al vino. Un’unione fortunata che è stata di esempio per molti e che ora stiamo applicando anche nelle altre tenute in Italia e che siamo orgogliosi di rappresentare.».

Tommasi Family Estates parla sempre più di Italia.

Nel sito sono prenotabili infatti anche le esperienze nella tenuta toscana di Montalcino a Casisano, finalmente aperta al pubblico, e i tour nel Vulture, presso tenuta Paternoster, nella terra dell’Aglianico.

La creazione del portale Tommasi Wine Hospitality è stato il naturale risultato del lungo lavoro della famiglia Tommasi per quanto riguarda l’enoturismo; il perfetto punto di partenza per accompagnare wine lover, clienti e semplici curiosi in un vero e proprio viaggio nel mondo del vino italiano. Una sfida ad essere sempre più responsive e digitali che Tommasi ha voluto fortemente cogliere e seguire per poter offrire un servizio quanto più su misura per ogni cliente.

Visita il sito tommasiwinehospitality.com

TOMMASI FAMILY ESTATES

Una famiglia e un gruppo che lavorano per il presente e il futuro del vino italiano. Tommasi rappresenta la storia della Valpolicella e non solo. Con otto tenute vitivinicole in sette regioni – Tommasi in Veneto, Tenuta di Caseo in Lombardia, Casisano a Montalcino e Poggio al Tufo in Maremma Toscana, Masseria Surani in Puglia, Paternoster in Basilicata, un progetto in Umbria pronto nel 2023, l’acquisizione di una tenuta sull’Etna in Sicilia nel 2022 e una partnership nel Chianti Classico con La Massa – il gruppo ha l’obiettivo di creare grandi vini, valorizzando ogni singolo territorio.

Completa il quadro il progetto culturale e vitivinicolo De Buris, legato al territorio della Valpolicella Classica, al recupero di Villa De Buris e all’Amarone Classico doc Riserva.
Quattro generazioni di pionieri, esploratori, precursori e soprattutto visionari, attenti al valore della qualità in ogni fase produttiva, rispettosi dei procedimenti tradizionali ma aperti alla sperimentazione. Con l’esperienza e il sapere unici coltivati e custoditi nel tempo, la Famiglia Tommasi intende valorizzare ogni territorio, legandosi a un percorso di sostenibilità e di ospitalità.

La cura per l’accoglienza si esprime attraverso le strutture di Villa Quaranta Wine Hotel & SPA in Valpolicella, Albergo Mazzanti e Caffè Dante Bistrot a Verona e Agriturismo Poggio al Tufo a Pitigliano, Maremma Toscana.


Paternoster presenta Bariliott

Il nuovo Aglianico del Vulture DOC creato per riscoprire il territorio vulcanico della Basilicata.

Un’interpretazione gioviale, giovane e fresca dell’Aglianico, pensata per raccontare a tutto tondo il territorio vitivinicolo del Vulture.

Barile, 23 giugno 2022 – Bariliott è un vino che parla del Vulture e di un territorio specifico. Già nell’etichetta dichiara la propria provenienza: “Bariliott”, ovvero “di Barile”. Barile è infatti il paese che ha dato i natali alla famiglia Paternoster, fondatrice dell’omonima cantina in Basilicata, divenuta icona del Vulture, il vulcano spento che domina la regione.
La famiglia Tommasi, subentrata nel 2016 con la maggioranza, ha voluto creare insieme all’enologo Fabio Mecca Paternoster un vino capace di inserirsi perfettamente nel progetto di sviluppo dell’azienda, in perfetta continuità con il lavoro in vigna e cantina, senza disperdere le fondamentali radici e tradizioni, che contraddistinguono la chiara identità e cifra stilistica di Paternoster, che si ritrovano nei vini: dal Bariliott la versione giovane e fresca dell’Aglianico, passando dall’eleganza del Sythesi, un aglianico che vuol essere appunto una summa delle caratteristiche dello stile Paternoster, fino al Don Anselmo, punta di diamante, prodotto d’eccellenza, che ha segnato la storia non solo della cantina, ma di un’intera regione vitivinicola.

Bariliott, 12.000 bottiglie per l’annata 2021, è un Aglianico del Vulture rosso rubino brillante, dai riflessi vivaci. Al naso si ritrovano intensi sentori di frutti rossi come ciliegia e prugna, mentre al palato presenta tannini in evidenza e una buona freschezza e sapidità, che lo rendono particolarmente piacevole e succoso con sentori di arancia sanguinella.
«Abbiamo utilizzato esclusivamente uve 100% Aglianico del Vulture di assoluta qualità, con un lavoro partito direttamente dalla vigna e proseguito in cantina facendo esprimere il vitigno al massimo e rendendolo malleabile. Un lavoro portato avanti seguendo la filosofia Paternoster – afferma Fabio Mecca, enologo di Paternoster e nipote di Anselmo PaternosterPer il Bariliott abbiamo scelto vigneti di età media compresi tra i sei e gli otto anni, allevati a guyot secondo il metodo biologico. In cantina è stata successivamente eseguita una vinificazione classica in rosso con fermentazione e macerazione per 12/15 gg in acciaio con follature manuali giornaliere e costante controllo della temperatura. Si è poi proseguito con una fermentazione malolattica in acciaio, affinamento 50% della massa in tino di Rovere di Slavonia per 12 mesi e un affinamento finale di 6 mesi in bottiglia. Il tutto per ottenere un risultato finale ottimale: un’interpretazione fresca dell’Aglianico ma perfettamente rappresentativa del Vulture e dei suoi vini».

La regione vitivinicola del Vulture è caratterizzata da un suolo di tufo poroso generato da un’eruzione di oltre 130 milioni di anni che ha tratto i confini dell’ora esistente DOC Aglianico, sovrastata dal Monte Vulture, autentico simbolo di questo territorio a nord della Basilicata.

«Abbiamo voluto raccogliere la storia, le tradizioni di più di 90 vendemmie che si intrecciano con la realtà di Paternoster e fonderle insieme in una versione fresca e giovane di Aglianico. – spiega Piergiorgio Tommasi, Tommasi Family EstatesQuesta regione della Basilicata ha un enorme potenziale in costante crescita, tale grazie alla famiglia Paternoster che da ormai più di tre generazioni ha investito nel Vulture. Noi Tommasi siamo fieri di questa collaborazione e di questa unione di intenti, che trova il suo culmine nel trasmettere al mondo la forza di questo terroir tanto sfidante quanto speciale, il Vulture, appunto, caratterizzato da un suolo vulcanico capace di dare vita a vini intensi, dall’identità precisa, a cui abbiamo voluto dare un’interpretazione moderna e gioviale: il nostro nuovo Bariliott».

Vedi scheda tecnica

Paternoster in numeri:

Posizione: 620 m s.l.m.
Superficie totale: 20 ettari, di cui 18 ettari Aglianico e 2 ettari Falanghina.
Sistema e densità d’impianto: guyot.
Resa media: 70 quintali per ettaro.
Numero bottiglie: 120.000.
Quota mercati Italia / Estero: 60/40.

Scopri cosa dicono di Paternoster!

TOMMASI FAMILY ESTATES

Una famiglia e un gruppo che lavorano per il presente e il futuro del vino italiano. Tommasi rappresenta la storia della Valpolicella e non solo. Con sei tenute vitivinicole in cinque regioni – Tommasi in Veneto, Caseo in Lombardia, Casisano a Montalcino e Poggio al Tufo in MaremmaToscana, Surani in Puglia e Paternoster in Basilicata – oltre a una partenership nel Chianti Classico con La Massa – il gruppo ha l’obiettivo di creare grandi vini, valorizzando il terroir. Completa il quadro il progetto culturale e vitivinicolo De Buris, legato al territorio della Valpolicella Classica, al recupero di Villa De Buris e all’Amarone Classico docg Riserva.

Quattro generazioni di pionieri, esploratori, precursori e soprattutto visionari, attenti al valore della qualità in ogni fase produttiva, rispettosi dei procedimenti tradizionali ma aperti alla sperimentazione.
Con l’esperienza e il sapere unici coltivati e custoditi nel tempo, la Famiglia Tommasi intende valorizzare ogni territorio, legandosi a un percorso di sostenibilità e di ospitalità.

La cura per l’accoglienza si esprime attraverso le strutture di Villa Quaranta in Valpolicella, Albergo Mazzanti e Caffè Dante Bistrot a Verona e Agriturismo Poggio al Tufo a Pitigliano, Maremma Toscana.


Torna VinoVip Cortina!

Domenica 10 e Lunedì 11 luglio 2022

Cortina d’Ampezzo

Tommasi Family Estates parteciperà a VinoVip Cortina, summit biennale dedicato al vino italiano di qualità, ideato e organizzato dalla rivista Civiltà del bere.

 

  • GRAND TASTING – walk around

Caseo – 470, Metodo Classico Brut Pinot nero 2017

Ca’Florian – Amarone della Valpolicella Classico Riserva Docg 2013

De Buris – Amarone della Valpolicella Classico Riserva Docg 2010

 

Il walk-around tasting delle Cantine protagoniste di VinoVip è per la prima volta allestito al Golf Club di Cortina d’Ampezzo.
Lunedì 11 luglio dalle ore 15:30 alle 19:00 le aziende vinicole offriranno al pubblico di ospiti e appassionati tre vini ciascuna: in catalogo oltre 150 etichette simbolo, grandi classici e novità. L’ingresso alla degustazione è consentito fino alle ore 18:00.
Ingresso € 30, gratuito per gli abbonati digitali e cartacei di Civiltà del bere.

Acquista il Grand Tasting

Per maggiori informazioni sull’evento e sul programma, clicca qui.


Il food truck di 616n Drink & Food arriva in cantina Tommasi!

Venerdì 8 Luglio 2022, dalle 18.30 alle 22.00.

Aperitivo in dehor e visita della cantina Tommasi.

La cantina Tommasi e 616n Drink & Food vi aspettano per una serata unica e divertente a base di vino e street food gourmet.

Vini in mescita:
Tommasi: Le Fornaci Lugana DOC e Rafael Valpolicella Classico Superiore DOC
Surani: Fiano Puglia Igt e Primitivo di Manduria DOC

Menù:
La chef Chiara Bertaiola, da ristoranti stellati a Street Food Gourmet, proporrà un’entrée di benvenuto – inclusa nel prezzo – e un variegato menù alla carta.

Entrée: Gyoza giapponesi con farcia di maiale, lemongrass , spinacino con salsa teriyaki

Menù alla carta:

  • Insalata di polpo alla mediterranea.
  • Barchette di patate con crema di formaggio e tartufo.
  • Pomodorini datterino con burrata.
  • Straccetti di pollo con verdure.
  • Patè di fegatini di pollo con crostini.
  • Gamberi Argentina in saor alla veneziana.
  • Polpette al barbecue con patate viola.

Si prega di specificare eventuali intolleranze o richieste vegetariane/vegane in fase di prenotazione.

Musica live durante la serata con i vinili di Radio Winko.

 

Prezzo:
Adulti: 18€ a persona. Include un calice a scelta tra i vini in mescita, il piatto entrée e la visita della cantina.
Bambini: 15€. Include bibita e spiedini di polpette di manzo.

Chi lo desidera, potrà proseguire la serata cenando con le proposte menù del food truck.

Calice di vino extra a 5€. Bottiglie acquistabili in loco durante la serata.

 

È richiesta la prenotazione entro giovedì 7 luglio.
I posti disponibili sono limitati.

PRENOTA ORA

Scopri il mondo di 616n Drink & Food!

Instagram  |  Facebook


Casisano partecipa a Red 2022 Montalcino

Sabato 11 Giugno il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino darà vita alla prima edizione di Red Montalcino, un inedito evento dedicato al Rosso di Montalcino DOC a cui anche Casisano parteciperà.

 

Un territorio che si racconta e si reinventa con un vino dal fascino moderno e immediato, accompagnato da una buona struttura e dalla fragranza del frutto, tipica del Sangiovese.

 

Programma dell’evento:

Sabato 11 Giugno 2022 ore 11.30
Presentazione Red Montalcino e Tavola Rotonda
Teatro degli Astrusi | Costa del Municipio, 10
Speaker:
Lara Gilmore – Presidente Food for Soul
Antonello Maietta – Presidente AIS
Violante Gardini Cinelli Colombini – Casato Prime Donne
Tommaso Squarcia – Castello Tricerchi
Moderatore: Luciano Ferraro – Viceredattore ad personam Corriere della Sera

WALK AROUND TASTING
Chiostro del Museo | Via Ricasoli, 31 – ore 16.30 – 19.30
€25.00 per persona

Acquista biglietto per la degustazione

L’evento, prevede inoltre una serie di appuntamenti riservati alla stampa, invitati ed addetti del settore:

Masterclass – ore 10.00 – 11.00
“10 Anni di Rosso di Montalcino, dal 2020 al 2010”

Condotta da Luca Gardini, Wine Critic per Gazzetta dello Sport, Corriere della Sera, Forbes e recentemente nominato “Best Italian Wine Critic in the World”.

Masterclass – ore 15.00 – 16.00
“Le selezioni di Rosso di Montalcino come viatico per la valorizzazione dell’Identità Territoriale”

Condotta da Francesco Saverio Russo Wine Blogger e Divulgatore Enoico

Cena presso la Fortezza – ore 20.30

Segui sui social Casisano per restare aggiornato sull’evento e sulle prossime attività!

Instagram

Facebook


Pierangelo Tommasi è il nuovo presidente de Le Famiglie Storiche

Le "Famiglie Storiche" eleggono il nuovo presidente dell'associazione e quello dell'Antica Bottega del Vino

Pierangelo Tommasi è ora alla guida di Le Famiglie Storiche, subentrando ad Alberto Zenato, che ha concluso il suo mandato triennale da Presidente. Allo stesso tempo, Sabrina Tedeschi è stata eletta alla guida dell'Antica Bottega del Vino, dopo Tiziano Castagnedi.

Verona, 3 giugno 2022

Pierangelo Tommasi è il nuovo Presidente de “Le Famiglie Storiche”. Dopo tre anni alla guida del gruppo, Alberto Zenato ha consegnato a Pierangelo Tommasi (dell’azienda intitolata alla sua famiglia) il testimone della guida dell’Associazione che nasce nel 2009 e che oggi annovera tredici storici produttori di Amarone (Allegrini, Begali, Brigaldara, Guerrieri Rizzardi, Masi, Musella, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant’Antonio, Tommasi, Torre d’Orti, Venturini e Zenato). Tommasi avrà come vicepresidenti Giuseppe Rizzardi della società Guerrieri Rizzardi e Luca Speri dello studio Speri, con Alberto Zenato e Marilisa Allegrini come membri del Consiglio.

“La scelta di Pierangelo Tommasi rappresenta una naturale successione all’interno dell’associazione, che prevede l’alternanza delle Famiglie nelle cariche di Presidente e Vicepresidente: anche questo riflette il fatto che siamo un gruppo unito e coeso, ognuno con il proprio stile , ma con in comune la stessa filosofia di produzione”

afferma il presidente uscente Alberto Zenato, succeduto egli stesso ai past presidenti Sandro Boscaini, Marilisa Allegrini e Sabrina Tedeschi.

Pierangelo Tommasi rileva un’associazione estremamente dinamica – le sue attività non si sono nemmeno fermate durante la pandemia – e si prepara già ad affrontare un autunno ricco di eventi sia in Italia che all’estero.

“Ringrazio Alberto Zenato per aver portato avanti così mirabilmente il lavoro e l’attività dell’Associazione in un momento storico più difficile di qualsiasi altra la nostra generazione abbia vissuto. Sono onorato di presiedere questo gruppo di stimati colleghi e amici – aziende storiche e custodi del nostro terroir – e continuare a seguire il percorso iniziato tredici anni fa, con l’obiettivo di testimoniare i valori che condividiamo, oltre a quelli di una denominazione diversa da tutte le altre al mondo. Lo faremo con molte attività in Italia e all’estero, sviluppando l’incoming verso le nostre aziende e il networking con altre realtà della nostra regione”.

Contestualmente all’elezione del Presidente de Le Famiglie Storiche si è svolta anche quella per la direzione esecutiva (anche per un triennio) dell’Antica Bottega del Vino che, dal 2010, è di proprietà de Le Famiglie Storiche Famiglie Storiche. Questo ristorante ha radici che risalgono al Cinquecento, e ancora oggi, grazie alla sua storia, alla sua carta di piatti tipici veneti e alla sua straordinaria carta dei vini, rimane ancora oggi un punto di riferimento per la città di Verona e per l’Italia, oltre ad essere famoso in tutto il mondo. La nuova Presidente è Maria Sabrina Tedeschi, che succede a Tiziano Castagnedi, che era in carica per i tre anni precedenti. Francesco Allegrini sarà il suo vicepresidente, Giacomo Boscaini e Antonio Cesari saranno consiglieri.

Pierangelo Tommasi – Presidente Le Famiglie Storiche

Pierangelo Tommasi è uno dei nove membri della quarta generazione della famiglia Tommasi, che oggi gestisce Tommasi Family Estates. Terminati gli studi, Pierangelo inizia subito a lavorare a tempo pieno in azienda, ricoprendo vari ruoli, da magazziniere a coordinatore di visite e degustazioni per i visitatori stranieri in cantina, prima di occuparsi dei mercati esteri. L’esperienza maturata (non solo come Direttore Export), ma anche il fatto di essere coinvolto in diversi dipartimenti dell’azienda, comprese nuove acquisizioni e strategie di sviluppo, lo hanno portato a diventare oggi Direttore Esecutivo del gruppo di famiglia.

Pierangelo ha ereditato la passione per il vino dal padre e dagli zii, con i quali ha visitato i vigneti sin da ragazzo, partecipando alle vendemmie e assorbendo le virtù del rigore e della lealtà. Pierangelo è felicemente sposato, con due figli e un cane, e – oltre al vino – ha un grande amore per il calcio, sia da giocatore che da tifoso.

Maria Sabrina Tedeschi – Presidente dell’Antica Bottega del Vino

Maria Sabrina Tedeschi si è laureata presso l’Università Statale di Milano in Scienze e Tecnologie Alimentari, e durante il suo corso ha svolto uno stage presso l’Università di Enologia di Dijon (in Borgogna in Francia). Dopo gli studi ha lavorato come docente di enologia e ricercatrice presso la Fondazione Mach di San Michele all’Adige (TR). Successivamente prevale la passione per il suo territorio e la voglia di sviluppare l’azienda di famiglia (Società Agricola F.lli Tedeschi) e così, nel 2000, torna in Valpolicella per lavorare al fianco dei fratelli Riccardo e Antonietta e del padre Lorenzo.

Oggi è responsabile del dipartimento Marketing e Comunicazione dell’azienda, oltre a occuparsi del mercato export nei paesi dell’Europa, dell’Est e dell’Estremo Oriente. Nel triennio 2016-2019 è stata Presidente de Le Famiglie Storiche. È membro dell’Associazione Le Donne del Vino.

Le Famiglie Storiche è l’Associazione nata nel giugno 2009 dall’unione di 10 produttori storici della Valpolicella. Oggi conta 13 soci, tutte prestigiose cantine che da diverse generazioni sono ambasciatrici attive del “mondo dell’Amarone”: Allegrini, Begali, Brigaldara, Guerrieri Rizzardi, Masi, Musella, Speri, Tedeschi, Tenuta Sant’Antonio, Tommasi, Torre D’Orti, Venturini e Zenato. Queste Famiglie, che insieme portano a compimento un patrimonio consolidato da ciascuna di loro nel corso del tempo, nonché un impegno costante per la qualità nella promozione dell’eccezionale vino che porta il nome di Amarone, affondano tutte le loro radici nei valori fondamentali di storia e artigianalità, espressa in mille modi diversi. I loro sforzi sono volti a far conoscere e salvaguardare non solo i loro vini, ma anche una delle zone di produzione vinicola più strategiche d’Italia, la Valpolicella.

Le Famiglie Storiche rappresentano:

Storia: appartengono da moltissimi anni al mondo della Valpolicella e vi sono profondamente radicati.

Passione: più che semplici viticoltori, sono custodi del loro terroir.

Un Progetto: l’Associazione nasce con il preciso obiettivo di testimoniare i valori di un territorio e di una denominazione che non hanno eguali in nessuna parte del mondo.


E...state con Tommasi

Aperitivi e musica in Valpolicella.

Rinfrescati tra il verde delle colline e scopri una delle cantine più belle del territorio.

10 Giugno 2022

ore 18.30 - 20.30

Aperitivo in dehor e visita della cantina Tommasi.

Vini in mescita
Tommasi: Le Fornaci Lugana DOC e Rafael Valpolicella Classico Superiore DOC
Poggio al Tufo: Vermentino Toscana IGT e Rompicollo Toscana IGT

Food by Toni di Gusto:

  • crostino con formaggio erborinato e fichi caramellati
  • polpetta pulled pork/manzo/vegetariana
  • sfoglie cheddar e bacon
  • porzione insalatina pollo
  • porzione verdurine pastellate

Opzioni vegetariane disponibili su richiesta.

Musica live durante la serata.

Prezzo: 24€ a persona
il prezzo comprende il tour della cantina, 2 calici di vino a scelta, una porzione di ogni proposta food

PRENOTA

8 Luglio 2022

ore 18.30 - 22.00

Aperitivo in dehor e visita della cantina Tommasi.

Vini in mescita:
Tommasi: Le Fornaci Lugana DOC e Rafael Valpolicella Classico Superiore DOC
Surani: Fiano Puglia Igt e Primitivo di Manduria DOC

Street food gourmet by 616n Drink & Food con opzioni vegetariane, vegane e per intolleranti disponibili su richiesta.

Musica live durante la serata.

Prezzo: 18€ a persona.
Inclusi un calice di vino a scelta tra quelli proposti, un piatto entrée e la visita della cantina.
Disponibile menù bambini con spiedini di polpette di manzo e bibita a 15€.
Il food truck sarà presente per tutta la serata per farvi scoprire il menu gourmet dedicato, accompagnato da calici di vino extra. 

È richiesta la prenotazione entro martedì 5 luglio.

Scopri il menù completo e maggiori infoPRENOTA

10 Agosto 2022

ore 20.00

CENA SOTTO LE STELLE
nella suggestiva atmosfera della corticella di Villa Quaranta.

Un menù prelibato che vi stupirà in abbinamento ai vini icona di Tommasi.
Una serata indimenticabile e sorprendente.

Vini proposti:
Caseo 470 Pinot Nero metodo Classico;
Tommasi Le Fornaci Lugana 2021;
Tommasi Rafael Valpolicella doc Classico Sup. doc 2019;
Tommasi Amarone della Valpolicella Classico docg.

Scopri il menù e ulteriori dettagli

1 Settembre 2022

ore 18.30 - 22.00

Aperitivo in dehor e visita della cantina Tommasi.

Vini in mescita
Tommasi: Le Fornaci Lugana DOC e Rafael Valpolicella Classico Superiore DOC
Paternoster: Vulcanico Falanghina igt e Synthesi Aglianico del Vulture doc

Street food gourmet by 616n Drink & Food con opzioni vegetariane, vegane e per intolleranti disponibili su richiesta.

Entrée di benvenuto inclusa con un calice di vino: barchette di patate al parmigiano affumicato.

Musica live durante la serata.

Prezzo: 18€ a persona.
Inclusi un calice di vino a scelta tra quelli proposti, un piatto entrée e la visita della cantina.
Disponibile menù bambini con spiedini di polpette di manzo e chips di patate + bibita a 15€.
Il food truck sarà presente per tutta la serata per farvi scoprire il menu gourmet dedicato, accompagnato da calici e bottiglie di vino extra. 

È richiesta la prenotazione entro martedì 30 agosto.

Scopri di più e prenota

Cantine Aperte a Paternoster

28 maggio e 29 maggio 2022

Visite e degustazioni in 600 cantine italiane per celebrare l’enoturismo.

Sarà un weekend ricco di iniziative e di gusto, all’insegna del rispetto per l’ambiente e del consumo consapevole del vino.

In Basilicata, la cantina Paternoster proporrà in degustazione:

Bariliott Aglianico del Vulture DOC

Vulcanico Falanghina Basilicata Igt.

 

La cantina seguirà il seguente programma:

Sabato 28– solo su prenotazione con orari fissati a turno unico.

ore 10.30 :  visita vigneti, cantina e degustazione € 15.00;

ore 15.30 :  visita vigneti, cantina e degustazione € 15.00

 

Domenica 29 – solo su prenotazione con orari fissati a turno unico

ore 10.30 :  visita vigneti, cantina e degustazione € 15.00

Prenota qui

Resta aggiornato seguendo la pagine Instagram:

MTV Basilicata

Paternoster Wine

Tommasi Wine


Ritorna il Grand Tour di Wine Spectator!

Tommasi è onorata di partecipare per la prima volta all'evento insieme alle cantine più influenti del mondo

In degustazione Tommasi Amarone della Valpolicella Classico 2017 DOCG

Il Grand Tour tornerà al suo consueto periodo primaverile, con due nuove entusiasmanti località per dare una nuova interpretazione dell’evento. Come sempre, le degustazioni walk-around del Grand Tour proporranno almeno 200 vini valutati 90 punti o più dalla redazione di Wine Spectator, insieme a una deliziosa selezione di cibi e un bicchiere di vino Riedel souvenir. Le date e le sedi di quest’anno sono:

  • 4 giugno: Las Vegas, al Resorts World Las Vegas
  • 10 giugno: Washington, DC, al Ronald Reagan Building
  • 18 giugno: Hollywood, Florida, al Seminole Hard Rock Hotel & Casino

Tutti noi di Wine Spectator non vediamo l’ora di alzare i calici con voi ancora una volta a giugno“, ha affermato l’editore Marvin R. Shanken.

Scopri di più

ProWein 2022

May 15th – 17th

Tommasi booth H16 F01

The next edition of ProWein has finally arrived. The most important international wine fair returns to Düsseldorf from 15th to 17th of May 2022 and is ready to host thousands of producers and visitors from all over the world.
Tommasi Family Estates couldn’t miss this important event!

At Hall 16 Stand F01, the Tommasi staff will welcome trade, media and wine professionals for a taste of the new vintages of our wines, such as Le Fornaci Lugana DOC, Tommasi Amarone della Valpolicella Classico DOCG, Tommasi Cà Florian Amarone della Valpolicella Classico Riserva DOCG and Casisano Brunello di Montalcino DOCG.

To book an appointment, please write to livio.bagnara@tommasi.com