oscar-del-vino-bibenda-2018-tommasi-amarone-ca-florian-riserva

Sabato 10 marzo a Roma, il 19° premio internazionale del vino organizzato da Fondazione Italiana Sommelier

L’Amarone Tommasi si aggiudica l’Oscar del Vino 2018
Il miglior vino rosso d’Italia è il Ca’ Florian Amarone della Valpolicella Classico docg Riserva 2010

 

È il Ca’Florian Amarone della Valpolicella Classico docg Riserva ad aggiudicarsi l’Oscar come Miglior Rosso d’Italia. A decretarne il primato è stata una giuria selezionata di giornalisti ed operatori del settore composta da 700 persone durante La Notte delle Stelle, organizzata da Franco Maria Ricci, patron di Bibenda e della Fondazione Italiana Sommelier, a Roma nella prestigiosa location dell’hotel Rome Cavalieri.

Un format tutto nuovo per l’elezione del miglior vino, dato che tutto è avvenuto in diretta, grazie ad una nuova procedura di votazione telematica.

«Il nostro Amarone Riserva Ca’ Florian è arrivato in finale con uno Sforzato della Valtellina ed un Aglianico del Vulture – afferma Piergiorgio Tommasi, direttore commerciale Italia – prodotti da note cantine e con orgoglio ha sbaragliato la concorrenza, premiando l’eleganza e l’eccellenza di un territorio meraviglioso come la Valpolicella Classica. Questo premio testimonia la dedizione e la passione della mia famiglia e di mio cugino Giancarlo, l’enologo responsabile».

Un riconoscimento che premia non solo il territorio della Valpolicella Classica, a cui la famiglia Tommasi è strettamente legata, ma anche il lavoro svolto in questi anni con sacrificio sia in vigna che in cantina da tutto il team ed in particolar modo dalla forza vendita nazionale, guidata da Piergiorgio e Stefano Tommasi, che ha saputo posizionare l’Amarone Ca’ Florian, che ha una tiratura limitata di 9.000 bottiglie, ed i vini della gamma Tommasi nelle location più prestigiose di tutta Italia.

Il mercato nazionale è da sempre la punta di diamante della distribuzione commerciale di Tommasi, in particolare dei vini della Valpolicella Classica.

Tommasi Family Estates è un sistema di sei tenute di proprietà in cinque regioni ad alta vocazione vitivinicola dalla Valpolicella Classica alla Basilicata e Puglia, passando per la Lombardia e la Toscana, che copre 600 ettari vitati.

L’export rappresenta certamente una parte molto importante e questo riconoscimento rende il marchio Tommasi ancora più forte ed interessante per i distributori stranieri, che saranno incontrati a Duesseldorf durante Prowein, dal 18 al 21 marzo prossimi, e a cui sarà presentata la Trilogia di Emozioni, l’espressione di tre vini che celebrano la diversità, la storia, l’armonia e l’eleganza: Casisano Brunello di Montalcino, Paternoster Aglianico del Vulture e Tommasi Amarone della Valpolicella Classico. Vini unici che regalano emozioni.

 Piergiorgio Tommasi e Massimo Billetto di FIS